Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Pontecagnano, Sinistra Italiana: “Una deriva di destra al Consiglio Comunale”

Home / News / Pontecagnano, Sinistra Italiana: “Una deriva di destra al Consiglio Comunale”
/
/
/

Sul consiglio comunale: UNA DERIVA DI DESTRA 

Il Consiglio Comunale ha sancito una volta di più una deriva di destra di questa Amministrazione. Ha ignorato sistematicamente tutte le proposte e contributi di Sinistra Italiana inviati in questi mesi su temi importanti e critici come la viabilità tra Salerno e Pontecagnano, Il Grande Progetto Difesa del Litorale, il monitoraggio degli inquinanti ambientali al centro di Pontecagnano, sulla sicurezza e tanti altri.

Una proposta di Fratelli D’Italia alquanto discutibile riguardante una riqualificazione urbana di alcune strade del centro cittadino, visto il degrado urbano del resto del territorio comunale, ha avuto un notevole spazio in Consiglio Comunale con elogi e ringraziamenti da parte di Giuseppe Lanzara, forse per esprimere profonda gratitudine per l’apertura di FdI all’impianto di Compostaggio.

Questa deriva di destra è stata confermata dalla totale chiusura da parte di Lanzara a qualsiasi dibatto sulle scelte ormai fatte circa la localizzazione sul nostro territorio di un impianto di compostaggio industriale. In pratica ha affermato: o fate quello che diciamo noi o non si discute.

Noi ci opporremo fermamente a questa scelta in quanto riteniamo che soluzioni alternative migliori ci sono a partire dall’utilizzo dell’impianto di compostaggio di Salerno, attualmente sottoutilizzato.

Bene la riconversione di Sardone al trattamento del rifiuto secco e RAEE, bene alla chiusura o alla riconversione di Ostaglio, bene ad un piccolo impianto di compostaggio aerobico per il trattamento dell’organico solo del nostro comune, 4000 tonnellate annue massimo. Ribadiamo che il nostro territoro non ha un tessuto urbano, agricolo e archeologico tale da poter ospitare un impianto per il trattamento industriale di rifiuti organici.

Appoggeremo e promuoveremo tutte le iniziative pubbliche che associazioni, comitati e altre forze politiche vorranno mettere in atto per aprire un dibattito serio e favorire azioni per la tutela del nostro territorio.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar