Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Pontecagnano: Il Comune per la Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne

Home / News / Eventi & Cultura / Pontecagnano: Il Comune per la Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne
/
/
/

Anche quest’anno il Comune di Pontecagnano Faiano ha aderito alla Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne.

Un tema, quello tristemente evidenziato dalla ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel lontano 1999, particolarmente avvertito dall’Amministrazione guidata da Giuseppe Lanzara, che ha messo in campo diverse iniziative per contrastare l’orribile fenomeno della violenza fisica e psicologica rivolta dagli uomini alle ragazze, alle mogli, alle madri, alle compagne.

Nella mattinata di oggi, il Sindaco, insieme al Vice Sindaco Roberto Michele Di Muro, ha partecipato ad una manifestazione incentrata su riflessioni e musiche a cura dei docenti e degli alunni dell’I.C. Picentia, guidato dalla Dirigente Scolastica Ginevra De Majo.

Contestualmente il Primo Cittadino ha realizzato un video teso a sottolineare l’importanza di una educazione sentimentale che possa prevenire i casi di violenza o femminicidio dentro e fuori le pareti domestiche.

Un progetto, questo, ampiamente sostenuto dall’Amministrazione Comunale attraverso una serie di azioni già in essere o in procinto di arrivare sul territorio:

  • l’iniziativa, a cura della Direzione Aziendale dell’Asl Salerno2 in collaborazione con le Associazioni Cif e A Voce Alta, con sede nei locali di Via Raffello Sanzio, dal titolo Time Out e finalizzata al trattamento psico-educativo degli uomini che usano violenza nella relazione di coppia;
  • uno sportello antiviolenza, realizzato in partnership con il Piano di Zona S4 nell’ambito del progetto ITIA ed ubicato presso i locali dell’Istituto Scolastico Daniele Zoccola di S. Antonio, mirato a fornire un primo indirizzo relativamente alle seguenti macroaree: mobbing, violenza domestica, stalking, bullismo, cyberbullismo, violenza alimentare;
  • l’attivazione di percorsi formativi e lavorativi, della durata di 12 mesi, rientranti nel progetto Svolte, in sinergia con la Regione Campania, rivolti a donne vittime di violenza o di tratta che aderiscano ad un percorso di autoattivazione per la fuoriuscita dalla condizione di svantaggio;
  • la presentazione, il prossimo giovedì 28 novembre, alle ore 18.30, presso i locali dell’ex Tabacchificio Centola, del percorso di prevenzione e difesa urbana femminile ad opera dell’Associazione Urban Defence System rappresentata da Danilo Salvatori. Il corso, di cui si potrà usufruire a titolo gratuito, è rivolto alle donne del territorio secondo giorni ed orari da definire.

“Come donna, come madre, come Assessore, non posso che testimoniare la mia vicinanza a tutte le donne, specie quelle costrette a subire violenza fisica, psicologica, finanche economica. Il mio compito, insieme a quello di tutta l’Amministrazione Comunale, resta quello di contrastare tutte le forme di abuso e di maltrattamento”, ha affermato l’Assessore alle Pari Opportunità Adele Triggiano.

“I progetti voluti e sostenuti da questa Amministrazione vanno nell’unica direzione di contrastare il fenomeno della violenza sulle donne partendo dalla radice: dall’analfabetismo affettivo, dall’egoismo, dal pregiudizio, dai limiti culturali e morali. Dobbiamo attuare una corretta prevenzione per liberare gli uomini dall’idea di possesso e controllo e liberare le donne dalla gabbia in cui spesso si trovano costrette”, ha chiuso il Sindaco Giuseppe Lanzara.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar