Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Montecorvino Pugliano, Parzo Franzese: via all’asta per la vendita

Home / News / Montecorvino Pugliano, Parzo Franzese: via all’asta per la vendita
/
/
/

MONTECORVINO PUGLIANO. Si sono concluse tutte le procedure propedeutiche alla vendita della lottizzazione Parco Franzese situata nella frazione di Bivio Pratole a Montecorvino Pugliano. Il procedimento di vendita ha preso il via dopo che la Giunta comunale guidata dal Sindaco Alessandro Chiola, nei giorni scorsi, ha preso atto della Relazione di Stima che ha determinato il valore congruo per procedere all’alienazione degli immobili. Anche in questo caso, infatti, come è avvenuto per il bando del Parco Aurora, si procederà con l’indizione di un’asta pubblica che prevede offerte solo in aumento rispetto al valore posto a base d’asta. La base d’asta delle offerte, dunque, così come predisposto dall’avviso pubblicato sul portale web del Comune, ammonta a 482.370,84 euro. Il progetto esecutivo di edilizia privata riguarda la vendita di 24 appartamenti con relativi garage pertinenziali e la realizzazione ex novo di 12 alloggi con relativi box – garage. Le offerte dovranno pervenire presso l’ufficio protocollo della Casa Comunale entro e non oltre le ore 12 del 13 Gennaio 2020.

«Attraverso la vendita di questi caseggiati – afferma il Primo Cittadino Alessandro Chiola – riusciremo non solo a riqualificare un’area oggi in totale abbandono ma, grazie ai ricavi contribuiremo a risanare dal dissesto finanziario le casse del Comune di Montecorvino Pugliano. Sono emozionato nel pensare che finalmente, dopo 18 anni, l’incubo di numerose famiglie che furono coinvolte nella compravendita degli immobili del parco Franzese sta per volgere al termine. Ci tengo a precisare – sottolinea il Sindaco – che non si tratta di una semplice alienazione ma di un impegno da parte degli imprenditori che si aggiudicheranno l’asta, i quali dovranno effettuare inderogabilmente opere di urbanizzazione primarie. Avremo così una nuova strada e nuovi spazi verdi da restituire a questo territorio calpestato da sole opere cementizie. E’ un ulteriore passo in avanti di questa Amministrazione che passa dalle parole ai fatti».

Il Parco Franzese è stato coinvolto agli inizi degli anni 2000 nelle vicende giudiziarie che riguardarono l’allora amministrazione comunale, con il sequestro degli immobili da parte dell’autorità giudiziaria convertito poi in confisca e, successivamente, il tribunale ha stabilito il passaggio degli immobili nel patrimonio dell’Ente.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar