Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

De Luca: “irresponsabile votare il 20 settembre. Daremo 10 milioni alle scuole paritarie”

Home / News / Campania / De Luca: “irresponsabile votare il 20 settembre. Daremo 10 milioni alle scuole paritarie”
/
/
/

Tempo di Lettura: 3 minuti

Vincenzo De Luca parla della situazione Covid-19 in Campania e di prossimi programmi in termini scolastici e non solo.

Le parole di De Luca:

“E’ stata la settimana anche della discussione sulla scuola. La Campania manterrà il suo dissenso rispetto al Ministero della Pubblica Istruzione. Non siamo d’accordo con le misure che si andranno a prendere. Irresponsabile votare il 20 settembre.

L’apertura dell’anno scolastico non è banale e noi siamo costretti a pensare alle liste e ai comizi. Non capisco perché non si è votato a fine luglio in tutta tranquillità. Se ne assumano la responsabilità. Non daremo il consenso neanche per questione di merito. Non è stato definito l’organico dei docenti, Ata e personale amministrativo. C’è uno scarico di responsabilità sui presidi.

Abbiamo deciso di destinare 10 milioni di euro alle scuole paritarie che sono una realtà del nostro territorio. Molte di queste scuole chiudono. Sono migliaia i docenti che ci lavorano.

Vorremmo fare tamponi a tutti i lavoratori scolastici per garantire la sicurezza prima dell’apertura.

Per la sanità ricordo che il Pascale di Napoli è l’istituto che ha svolto più operazioni oncologiche d’Italia. Oggi vengono dal Nord al Sud per operarsi grazie alla nostra sanità. L’istituto Pascale ha proposto una buona iniziativa per i pazienti oncologici. Una scheda che consente loro di visitare i musei e ed effettuare controlli oncologici.

A fine giugno lavoriamo per riaprire l’ospedale di Agropoli, era chiuso dal 2013. Abbiamo lavorato agli ospedali di Pozzuoli, Ischia, e il nuovo Ruggi d’Aragona.

La Campania, l’unica regione, che ha varato un concorso per 10mila giovani da inserire nella pubblica amministrazione, questi avranno dopo alcuni mesi di formazione un contratto a tempo indeterminato.

Le pensioni minime saranno portate a 1000 euro per giugno, già è stato fatto per maggio.

Le parole di De Luca

La diretta:

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar