Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Battipaglia, 7035 mq “restituiti alla collettività”: parla l’assessore Davide Bruno

Home / News / Campania / Battipaglia, 7035 mq “restituiti alla collettività”: parla l’assessore Davide Bruno
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

BATTIPAGLIA. 7mila metri quadri riconsegnati alla collettività dall’Ente. A comunicarlo l’assessore allo sviluppo ed alla fascia costiera, Davide Bruno.

“Per la prima volta abbiamo una mappa puntuale della situazione sulla fascia costiera di Battipaglia con i condoni rigettati, demolizioni, acquisizioni fatte e in corso. A seguito del lavoro dell’amministrazione e degli uffici, sono soddisfatto per il risultato raggiunto. Esempio di legalità, perché la legalità è il fondamento dello sviluppo del territorio e il presupposto di ogni azione politica.

Con grande soddisfazione restituiamo 7035 mq di litoranea alla collettività, 7035 mq acquisiti al patrimonio dell’ente recuperati dagli abusi. Ma non solo, sono in corso di acquisizione altri 20.530 mq per lottizzazioni abusive che abbiamo combattuto e attraverso gli atti del Comune sono stati demoliti 6390 mq di strutture abusive: La Torre I(3350 mq), la Torre II (6455 mq), Iris (2590 mq), Lago (3895 mq), Playa Azul (7590mq), Spineta II (2550 mq) e Pepys’s (3840 mq) entrambi demoliti.

Stiamo restituendo gran parte del nostro territorio al rispetto delle leggi e allo sviluppo turistico. Il presupposto fondamentale per lo sviluppo economico e turistico è avere regole urbanistiche certe, la qualità del mare con la depurazione e rimuovere le situazioni di degrado presenti. L’acquisizione di ampie aree e la demolizione di immobili abusivi, applicando il D.P.R. n. 380/2001 – “Testo unico dell’edilizia”, che consente di riacquisire i suoli in caso di accertamento delle inottemperanze degli ordini di demolizione, è la condizione prioritaria per la riqualificazione della litoranea”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar