Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Agropoli: a breve al via gli interventi di adeguamento del Pala “Di Concilio”

Home / News / Campania / Agropoli: a breve al via gli interventi di adeguamento del Pala “Di Concilio”
/
/
/
TAG:

Tempo di Lettura: 2 minuti

AGROPOLI. Completato l’iter per procedere ai lavori di adeguamento dell’impianto sportivo “A. Di Concilio” in via Taverne. Si attende solo di affidare la gara d’appalto. Gli interventi previsti mirano a risolvere alcune problematiche a carico della struttura sportiva, che ospita nel corso dell’anno una serie di eventi sportivi, tra i quali il campionato di basket di serie C gold, al fine di renderla più confortevole e funzionale.

In particolare sono previsti:

Rifacimento facciate con interventi di coibentazione e di tipo cromatico;
Adeguamento impianto trattamento aria/condizionamento;
Rifacimento linee pluviali con convogliamento acque piovane;
Pulitura e lucidatura parquet/area di gioco;
Rimontaggio tribune parte posteriore canestri con ampliamento posti a sedere;
Sistemazione esterna.

I lavori prevedono una spesa di 320.000 euro, finanziati con mutuo contratto presso Cassa Depositi e Prestiti. La tempistica è pari a 150 giorni.

«A breve – spiega il sindaco Adamo Coppola – inizieremo gli interventi di adeguamento del Palazzetto “Di Concilio”, per risolvere alcune criticità. Tra queste, le fastidiose infiltrazioni. Si agirà sul condizionamento e la coibentazione, portando così maggiore comfort di permanenza nella struttura, a seconda della stagione. E poi verrà operato un trattamento specifico per il parquet e l’aggiunta delle tribune, già presenti in passato. Insomma un bel restyling, per dare maggiore dignità ad una tra le strutture fiore all’occhiello della nostra città».

«Grazie ai suoi impianti – afferma il consigliere con delega allo Sport, Giuseppe Cammarota – Agropoli può dare molto spazio agli eventi sportivi che in epoca non segnata dal Covid-19, iniziavano in primavera per terminare talvolta in autunno, richiamando in città migliaia di persone. E per fare questo c’è bisogno che le strutture siano manutenute in modo da essere sempre efficienti. Al termine dei lavori, il nostro palazzetto sarà ancora più funzionale».

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar