Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Salerno: arrestato 23enne senegalese dopo aver sfasciato la stazione della metropolitana

Home / News / Campania / Salerno: arrestato 23enne senegalese dopo aver sfasciato la stazione della metropolitana
/
/
/
TAG:

Tempo di Lettura: 2 minuti

Gli agenti della Polizia di Stato di Salerno, nella serata di eri, hanno tratto in arresto un cittadino senegalese, W.P.M, classe 1997, senza fissa dimora e con numerosi precedenti penali.
 
In particolare, intorno alle ore 20.30, presso il numero unico di emergenza 112, sono giunte segnalazioni da parte di utenti presenti nella stazione metropolitana di “Duomo via Vernieri”, in attesa del treno che li avrebbe ricondotti a casa, che riferivano di un uomo di etnia straniera, con capelli corti ricci e scuri, indossante zaino in spalla, intento a danneggiare con grosso bastone i lettori ottici, le obliteratrici e gli arredi situati all’ingresso della predetta stazione. Tra gli utenti in attesa vi era anche, libero dal servizio, un Ispettore in servizio presso l’U.P.G.S.P. della Questura di Salerno, che prontamente è intervenuto a bloccare l’uomo, il quale cercava di dileguarsi scendendo dal marciapiede ferroviario e seguendo i binari del treno.
 
Nel frattempo gli equipaggi della Sezione Volanti allertati, hanno rintracciato il cittadino senegalese, che è stato individuato e bloccato nella vicina via Vernieri. Nelle concitate fasi dell’arresto, l’uomo ha iniziato ad inveire contro gli Agenti di Polizia minacciando, oltraggiando e
opponendo resistendo con calci e sputi, tanto da ritentare nuovamente la fuga, fino a quando è stato definitivamente bloccato.
 
Condotto negli uffici della sezione Volanti, il fermato è stato dichiarato in arresto per i reati di:
Danneggiamento aggravato; resistenza, oltraggio e minaccia a P.U.,
L’A.G. di turno informata ha disposto l’associazione di W.P.M. presso le camere di sicurezza, in attesa di giudizio.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar