Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

San Valentino Torio: scoperta officina di auto rubate, 57enne nei guai

Home / News / Campania / San Valentino Torio: scoperta officina di auto rubate, 57enne nei guai
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

Gli agenti della Polizia di Stato hanno scoperto un deposito clandestino di auto rubate.

In particolare, gli uomini del Commissariato di P.S. di Nocera Inferiore e della Sezione della Polizia Stradale di Salerno, sono intervenuti in un deposito di S. Valentino Torio, adibito a vera e propria officina non autorizzata dove erano presenti autovetture rubate parzialmente smontate nei relativi componenti.

Gli agenti della Polizia di Stato hanno identificato l’utilizzatore del deposito, S.C., di anni 57, di San Valentino Torio, cogliendolo in possesso di un’autovettura priva di targa, parzialmente smontata nei pezzi di ricambio e che, dagli accertamenti effettuati, è risultata rubata in provincia di Napoli.

Durante l’operazione di polizia è stato constatato che il deposito, di circa 90 mq. era fornito di telai ed altre parti di autovetture, la maggior parte dei quali appartenenti ad utilitarie FIAT, modello Panda e 500.

Nel medesimo deposito, sono stati rinvenuti, inoltre, ulteriori accessori delle autovetture rubate e smontate quali: impianti stereo, tappezzerie, pneumatici, altre componenti e sistemi per l’abitacolo, scatole del cambio e ben 8 motori di autovetture, 5 dei quali con il numero di serie abraso.

Ulteriori accertamenti hanno verificato che i pezzi appartenevano ad autovetture oggetto di denunce di furto presentate presso gli Uffici di Polizia di questa provincia e di quella di Napoli.

S.C. è stato deferito in stato di libertà all’A.G. per ricettazione. L’autovettura rinvenuta all’interno del deposito è stata affidata in giudiziale custodia, mentre i depositi e tutto il materiale rinvenuto sono stati sequestrati.

Sono in corso ulteriori indagini per identificare eventuali collaboratori del denunciato.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar