Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Controlli alla movida nel salernitano: mascherine e termoscanner non utilizzate. Scattano le multe

Home / News / Campania / Controlli alla movida nel salernitano: mascherine e termoscanner non utilizzate. Scattano le multe
/
/
/
TAG:

Tempo di Lettura: 3 minuti

Attività di controllo per il contenimento della diffusione del Coronavirus Covid 19 e gestione della Movida. Intensificati i controlli.

In considerazione dell’evoluzione in questa provincia del quadro epidemiologico relativo alla diffusione del contagio da Coronavirus Covid 19 e tenuto conto di quanto emerso in sede di Comitato Provinciale dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto di Salerno
Dr. Francesco Russo, il Questore di Salerno Dr. Maurizio Ficarra, con ordinanza, ha ulteriormente rafforzato i servizi volti a sanzionare le condotte tenute in contrasto con la normativa nazionale e regionale emanata per contenere i casi di diffusione del virus.

I servizi, svolti in perfetta sinergia con l’Arma dei Carabinieri, con la Guardia di Finanza, con la Polizia Municipale e Provinciale, hanno consentito di identificare nr. 415 persone, controllare nr. 69 autoveicoli e nr. 62 esercizi commerciali.


Gli agenti impegnati nei controlli hanno riscontrato, in alcuni casi, la mancata osservanza delle prescrizioni ed hanno elevato le previste sanzioni
per le violazioni delle misure di contenimento della diffusione del virus.
In particolare, sono state sanzionate nr. 58 persone per il mancato uso dei Dispositivi Protezione Individuale (mascherine – D.P.I.) e nr. 1 esercizio commerciale per mancato rispetto delle prescrizioni igieniche in materia di
Covid.

In tale ultimo caso, infatti, è stata riscontrata, da parte del titolare dell’esercizio commerciale nella zona orientale di Salerno, l’omessa predisposizione del rilevamento della temperatura corporea all’ingresso della clientela. Inoltre lo stesso esercente è stato sanzionato anche per la violazione della normativa in tema di giochi d’azzardo, per aver utilizzato nel proprio locale due slot machines non collegate alla rete dei Monopoli di Stato.

L’attività è stata svolta nei comuni di Salerno, Battipaglia, Cava de’ Tirreni,
Nocera Inferiore e Sarno, finalizzata ad un sereno svolgimento della Movida nel rispetto della normativa anti-covid ed alla prevenzione dei reati ed a salvaguardia della sicurezza e dell’incolumità pubblica, a tutela dei numerosissimi frequentatori della Movida del fine settimana, in cui si registra la presenza di una moltitudine di persone, anche giovanissimi,
spesso minorenni.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar