Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Tragedia ad Albanella: morta una ragazza di 26 anni a causa dell’esondazione del torrente Malnome

Home / News / Campania / Tragedia ad Albanella: morta una ragazza di 26 anni a causa dell’esondazione del torrente Malnome
/
/
/
TAG:

Tempo di Lettura: 2 minuti

Queste ore di mal tempo che hanno colpito la Campania ed la provincia di Salerno in modo particolare hanno purtroppo causato la morte di una giovane cittadina ad Albanella.

La vittima è una ragazza di 26 anni, Desiree Quagliarella, originaria della vicina Stio, deceduta a causa dell’esondazione del torrente Malnome.  La ragazza nelle ultime ore risultava dispersa e in suo favore sono state subito avviate le ricerche, il suo corpo però è stato purtroppo ritrovato in serata dai vigili del fuoco, dai carabinieri, dagli uomini della Protezione Civile e da quelli della Polizia Municipale.

Sul posto si erano recati anche il sindaco di Albanella, Enzo Bagini, e l’assessore Giovanni Mazza.

Una vera e propria bomba d’acqua quella che ha colpito la cittadina del Cilento e che, in poco tempo, ha fatto esondare il torrente, nella frazione Bosco, allagando molte strade della zona. La vittima si trovava a bordo di un’auto, in compagnia del fidanzato, quando la vettura è stata travolta dalla forza della piena. Il ragazzo è riuscito ad uscire dall’abitacolo, mentre della 26enne si sono perse le tracce, fino al tragico epilogo: il corpo è stato trascinato dall’acqua fino ad un ponticello, sotto il quale è stato ritrovato.

Per la giornata odierna, mercoledì 7 ottobre, era prevista un’allerta meteo di colore giallo valevole dalle ore 8 e fino alle ore 22, diramata dalla Protezione Civile della Regione Campania: previste precipitazioni anche a carattere di rovescio o isolato temporale. Tra le zone maggiormente colpite, come indicato anche dall’allerta, proprio quella dell’Alto e del Basso Cilento, dove le precipitazioni sono state abbondanti e dove, purtroppo, si è registrata una vittima.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar