Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

De Luca: “Aggressione mediatica sulla Campania. Senza equilibrio contagi-guariti sarà lockdown”

Home / News / Campania / De Luca: “Aggressione mediatica sulla Campania. Senza equilibrio contagi-guariti sarà lockdown”
/
/
/

Tempo di Lettura: 4 minuti

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, fa il punto sulla situazione Covid-19 in Campania.

Le parole di De Luca:

“Nelle scorse settimane abbiamo registrato elementi di disinformazione nelle ultime settimane che vanno chiariti e corretti. Siamo difronte ad un’aggressione mediatica sulla Campania. C’è chi nasconde i suoi limiti attaccando la Campania. Ce lo aspettavamo, nessun problema.

Un’emittente nazionale, quando si collegava da Napoli, si collocava dinanzi al Cotugno, un’eccellenza nazionale, ma non l’unico ospedale. Ci sono 50 ospedali, tutti però si sono riversati lì pensando fosse l’unico in regione. Un’altra trasmissione girata nel cortile interna di Napoli 1, cosa non consentita, mostrava 700 persone che aspettavano per un tampone con una notizia falsa, riportata da un cittadino che sosteneva di dover aspettare 10 giorni per un tampone. Tutto falso.

Non esiste il tempo di attesa a domicilio di 10 giorni. L’Asl da esito in 12 ore a migliaia di tamponi al giorno. L’informazione deve essere di corretta e quando ci si collega da Napoli evitare sceneggiate.

La regione Campania ha fatto un lavoro di prevenzione che non ha fatto nessuno in Italia. Abbiamo cominciato il 12 agosto con un’ordinanza per il tampone da chi rientrava dall’estero. Dal 12 agosto abbiamo individuato 3 mila positivo. Al personale scolastico abbiamo fatto tamponi e test sierologici per il 90%.

Da 10-15 abbiamo obbligato alla mascherina anche all’aperto, il governo lo sta facendo ora, abbiamo deciso di chiudere i Bar alle 23 e chiudere la movida alle 24.

Non siamo interessati alla propaganda, siamo interessati alla verità, i positivi ce li andiamo a cercare per fare prevenzione. Più tamponi fai più positivi trovi, e qui si crea il problema del personale. Il personale deve fare controlli a chi è in isolamento domiciliare.

In relazione alla popolazione abbiamo meno dipendenti sanitari rispetto alla popolazione in tutta Italia. Per le risorse a disposizione la Campania continua a fare miracoli. Per cortesia rispetto ed evitate di raccontare frottole.

Ad oggi abbiamo 671 posti letto destinati al Covid. Sono occupati poco più di 520 posti letto occupati. Per la terapia intensiva ad oggi abbiamo 100 posti letto con 52 ricoveri.

Oltre la metà dei positivi sono asintomatici ma questo dato è destinato a peggiorare a causa della scuole e dell’influenza stagionale. Per questo siamo stati i primi a partire con la campagna di vaccinazione, questo non lo ha detto nessuno, ma va bene cosi, pensiamo ai risultati. La fase C, preventivata, è termianta. Ora siamo nella fase D.

L’obiettivo è l’equilibrio tra i nuovi contagi e i guariti. Non una situazione perfetta ma gestibile. Fino a che regge l’equilibrio va bene altrimenti sarà lockdown.

Lavoriamo per avere i posti letto liberi. Chi non ha sintomi deve andare a casa tranne che in casi straordinari. Per questi casi stiamo attrezzando i Covid Residence.”

DE LUCA SUL CASO JUVE-NAPOLI

Il video della diretta:

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar