Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Salerno, cambio al comando dell’8° Pasubio di Persano

Home / News / Campania / Salerno, cambio al comando dell’8° Pasubio di Persano
/
/
/
TAG:

Tempo di Lettura: 2 minuti

SALERNO. Passaggio di consegne all’8° reggimento Artiglieria Terrestre “Pasubio” di Persano dove l’80° Comandante, Colonnello Gianfranco Di Marco, ha ceduto il comando al parigrado Riccardo Pesce.

La cerimonia, presenziata dal Comandante della Brigata Bersaglieri Garibaldi, Generale di Brigata Domenico Ciotti, si è svolta nel Cinema della Caserma “Pasquale Capone”, nel rispetto delle norme vigenti per il contrasto ed il contenimento dei contagi da COVID-19. All’evento hanno preso parte Autorità militari ed il Sindaco del Comune di Serre (SA), Ingegnere Franco Mennella, a testimonianza della vicinanza e la sinergia tra l’unità militare e le istituzioni locali.

Il Colonnello Di Marco nel suo intervento ha riassunto le principali attività che hanno visto impegnati gli uomini e le donne avuti alle dipendenze per oltre due anni evidenziando, in modo particolare, l’impiego del Reggimento nell’ambito dell’Operazione KFOR in Kosovo da dicembre 2018 a giugno 2019. Il Colonnello Di Marco ha poi ricordato il consistente contributo fornito, quasi ininterrottamente, all’Operazione “Strade Sicure” nelle provincie di Napoli e Caserta e sulla Piazza di Roma nonché le numerose attività addestrative portate a termine dal reparto, alcune delle quali condotte nell’ambito di esercitazioni internazionali svoltesi in Germania ed in Qatar. Non ultimo è stato sottolineato anche l’impegno profuso nel conseguimento degli obiettivi assegnati e dei compiti istituzionali fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria nazionale legata alla pandemia causata dal COVID-19.

Il Generale Ciotti nel corso del suo intervento ha elogiato l’operato del Colonnello Di Marco evidenziando i risultati conseguiti dal Reggimento, frutto soprattutto della professionalità, del lavoro quotidiano, dell’impegno, del sacrificio e della generosità messa in campo dai suoi artiglieri, in un particolare periodo per il Paese e ha concluso augurando al Colonnello Pesce un periodo di comando altrettanto ricco di soddisfazioni.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar