Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Falsifica firma del presidente del Tribunale di Vallo: 35enne arrestato per maxi truffa

Home / News / Campania / Falsifica firma del presidente del Tribunale di Vallo: 35enne arrestato per maxi truffa
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

VALLO DELLA LUCANIA. Il 23 ottobre 2020, nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali e reali per i reati di falso, truffa, riciclaggio, sostituzione di persona e possesso di documenti falsi. In particolare, come richiesto dalla Procura, il Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Nocera Inferiore ha disposto la misura degli arresti domiciliari a carico di un quarantottenne di origini calabresi residente ad Agropoli, nonché la misura interdittiva del divieto di esercizio di impresa per la durata di dodici mesi a carico di un sessantaduenne imprenditore di San Valentino Torio.

Per il delitto di riciclaggio del denaro provento dell’operazione fraudolenta, contestato nei confronti dei predetti soggetti e di un terzo complice, un trentacinquenne di Novara, veniva parallelamente disposto il sequestro preventivo di denaro e beni nella loro disponibilità, fino alla concorrenza dell’ingente somma di oltre 280mila euro illecitamente sottratta alla vittima.

Le indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica Dott. Angelo Rubano – sviluppatesi attraverso l’assunzione di informazioni, acquisizioni documentali, individuazioni fotografiche, accertamenti bancari, nonché analisi del traffico telefonico e dei pagamenti effettuati con carte di credito – hanno consentito di scoprire gli autori di una sofisticata truffa ordita dagli indagati nei confronti di un ventinovenne originario di Agropoli, affetto da tetraparesi spastica, con disabilità al 100%, al quale era stato sottratto il valore di una polizza sottoscritta a causa della patologia sofferta.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar