Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Incertezza nel Nuovo DPCM, la Campania rischia la Zona Rossa, ecco cosa ci aspetta

Home / News / Campania / Incertezza nel Nuovo DPCM, la Campania rischia la Zona Rossa, ecco cosa ci aspetta
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

Il nuovo Dpcm è stato firmato da Giuseppe Conte dopo mezzanotte. Sarà in Gazzetta ufficiale da questa mattina.

Dal 5 novembre al 3 dicembre l’Italia sarà dunque divisa in tre aree: zone rosse (ad alto rischio), arancioni (intermedio) e verdi (più sicure). Con regole e divieti diversi. L’ultima novità, rispetto alla bozza circolata nel pomeriggio, è che parrucchieri e barbieri resteranno aperti anche nelle aree rosse.

Solo nelle prossime 24 ore sapremo in quale categoria sarà collocata ogni regione, in base all’indice Rt e ad altri 21 criteri. Nella zona rossa dovrebbero essere Lombardia, Piemonte, Calabria, Alto Adige e Valle d’Aosta. In bilico la Campania. Zona arancione Puglia, Sicilia, Liguria e probabilmente il Veneto. Tutte le altre sono zone verdi.

Dato che la Campania a quanto pare rischia di diventare zona rossa vediamo nel dettaglio cosa sarà concesso e cosa non in ottemperanza con il nuovo decreto ministeriale.

Spostamenti

Nelle Regioni in zona rossa è vietato di fatto qualsiasi spostamento anche all’interno dei Comuni, salvo le comprovate esigenze per motivi di lavoro, salute e urgenza che vanno motivati con l’autocertificazione. Consentito invece il rientro alla propria abitazione e il trasporto dei figli alle scuole con didattica in presenza.

Negozi e locali

Nel settore commerciale rimangono aperti solo alimentari, edicole, tabaccai, farmacie e parafarmacie. Aperti anche i parrucchieri. Chiusi bar e ristoranti, sono possibili le consegne a domicilio e fino alle 22 la ristorazione con asporto.

La scuola

Didattica a distanza per tutti tranne servizi per l’infanzia, primarie e il primo anno di medie. Possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia richiesto l’uso di laboratori.

Sport e attività motoria

Il mondo dello sport si ferma tutto: l’unica attività possibile è quella all’aperto individuale rispettando la distanza di almeno un metro, vicino all’abitazione.

 

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar