Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Cassa Rurale Battipaglia: nasce la Rete degli Operatori Turistici di Olevano sul Tusciano

Home / News / Campania / Cassa Rurale Battipaglia: nasce la Rete degli Operatori Turistici di Olevano sul Tusciano
/
/
/

Tempo di Lettura: 4 minuti

OLEVANO SUL TUSCIANO. Si è costituita ufficialmente la Rete degli operatori Turistici di Olevano sul Tusciano, una nuova struttura che si occuperà di coordinare il lavoro degli operatori turistici olevanesi da più di un anno e mezzo impegnati nel progetto “Olevano sul Tusciano: operazione turistica”. Un progetto fortemente voluto dalla Fondazione Cassa Rurale Battipaglia e da Banca Campania Centro e che da più di un anno sta coinvolgendo enti, istituzioni e operatori turistici presenti sul territorio olevanese.

“La creazione di una Rete degli Operatori Turistici è un passo importante – ha sottolineato il presidente della Fondazione Cassa Rurale Battipaglia, Federico Del Grosso – Gli operatori turistici del comune olevanese hanno dato prova di operosità e di cooperazione, collaborando assieme per creare una rete virtuosa che valorizzerà le eccellenze territoriali di Olevano e nonostante le tante difficoltà avute in questi mesi a causa del coronavirus. Come Fondazione siamo contenti che il progetto, iniziato più di un anno fa, stia apportando risultati importanti sul territorio di Olevano”. Del Grosso ha poi ricordato la vicinanza di Banca Campania Centro sul territorio olevanese, evidenziata anche dal costante supporto del responsabile della filiale Gerardo Toro e di tutta l’amministrazione del comune di Olevano sul Tusciano. Un’attenzione confermata anche dall’operato del presidente della cooperativa di credito Camillo Catarozzo che, ha ricordato Del Grosso, fin dall’inizio ha sostenuto il progetto della Fondazione e le sue fasi successive. In continuità con la vecchia presidenza, Catarozzo ha confermato l’attenzione verso le eccellenze del territorio in cui la banca opera e verso la creazione di una rete tra stakeholders e professionisti che possa portare beneficio ai nostri luoghi.

Gli operatori della ricettività, della ristorazione, delle tipicità e dell’intrattenimento sono stati impegnati, da luglio 2019, in azioni di marketing interno ed esterno coordinati da Rosario d’Acunto, esperto in Offerta Turistica individuato dalla Fondazione per seguire l’intero progetto. Continueranno, nel 2021, in un processo di miglioramento continuo per creare un’offerta turistica esperienziale forti di un territorio ambito ed evocativo, già conosciuto per la straordinaria valle del Tusciano e la grotta di San Michele Arcangelo. Una rete che, partendo da quanto fatto fino ad ora grazie al sostegno della Fondazione, della banca e dell’amministrazione comunale, dovrà puntare alle competenze e all’innovazione per consolidare quell’offerta turistica che possa creare un nuovo flusso turistico capace di rivitalizzare l’economia locale.

Di concerto con la Fondazione, la Banca Campania Centro ha infatti avviato una serie di iniziative pensate proprio per dare nuova linfa al settore economico e industriale dei territori in cui viviamo. Parliamo di iniziative come il “Focus socio-economico sulla città di Battipaglia” o dedicate ai giovani e alle start-up innovative, come confermato proprio dal direttore della cooperativa di credito Fausto Salvati durante la presentazione del focus, avvenuta lo scorso 21 luglio.Il direttore ha infatti sottolineato a più riprese l’attenzione verso i giovani soci della cooperativa di credito e i giovani imprenditori attraverso una serie di prodotti e iniziative che consentano ai più giovani di ritagliarsi il proprio ruolo nel mondo del lavoro e nel territorio in cui sono nati.

Il progetto “Olevano sul Tusciano: destinazione turistica” conferma dunque l’attenzione della Fondazione Cassa Rurale Battipaglia verso il territorio in cui opera di concerto con la Banca Campania Centro da cui è nata. Un’attenzione testimoniata dai tanti progetti che la Fondazione sta mettendo in campo in questi mesi e che sicuramente rivitalizzeranno l’economia dei nostri luoghi e delle professionalità che vi operano con impegno e dedizione.

Di seguito, l’elenco dei componenti del primo Consiglio Direttivo della rete:
Luca Petrone – presidente
Tiziana Cortese – vicepresidente
Adele Avallone – tesoriere
Camilla Caruccio – segretario
Guido Avallone
Fabio Bufano
Maurizio Bufano
Teodoro Cicatelli
Giuseppe d’Incà
Alessandro Di Muro
Fabio Gloriante
Antonio Lanzotto
Luciano Luciani

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar