Ad Clicks : Ad Views :

Tragedia ad Eboli: il Covid porta via il “gigante buono” Lucio Fulgione

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 1 minuto

Una notizia che ha scosso gli animi di molti cittadini ebolitani quella della morte di Lucio Fulgione infermiere di 52 anni ricoverato ai primi di dicembre e deceduto nella notte della vigilia di Natale.

Lucio lavorava in rianimazione, padre di tre bambini, non aveva patologie pregresse. Purtroppo il Covid lo ha violentemente colpito e in qualche settimana lo ha portato via.

Molti cittadini hanno voluto spendere delle parole in merito a questa triste scomparsa, varie testimonianze di quanti conoscevano questo uomo “gentile e altruista” definito il ‘gigante buono’ per la stazza e per l’enorme generosità. Non è chiaro come Lucio abbia contratto il virus. Il tampone era risultato positivo all’inizio di dicembre ma le sue condizioni non sembravano gravi. Il virus poi ha aggredito i polmoni e non c’è stato più nulla da fare

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar