Ad Clicks : Ad Views :

Capaccio, vertenza Paistom. Fiadel e Flaica ad Alfieri: “gettate basi per stabilità occupazionale”

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

CAPACCIO PAESTUM. «Dopo aver appreso della dichiarazione del sindacato Fisi, che ha messo in discussione il sindaco Alfieri e il presidente Miano, prendiamo le distanze in quanto non corrisponde a verità».

Lo dichiarano in una nota congiunta Angelo Rispoli (Fiadel) e Gerardo Rosanova (Flaica Cub Salerno).

«Da anni aspettiamo l’assunzione dei lavoratori da parte della Paistom, società partecipata del Comune di Capaccio Paestum. Diamo atto che la nuova amministrazione Alfieri e il cda presieduto dal presidente Miano, in collaborazione con la consigliera politica Alfonsina Montechiaro, interlocutrice tra sindacato, azienda e Comune, non si è dichiarata contraria al nostro progetto di dare una stabilità occupazionale, dicendosi invece sempre pronti ad affrontare in tempi brevi il nodo della stabilità occupazionale. Altro nodo nevralgico – concludono – riguarda il passaggio di cantiere tra la nuova società interinale, GI Group, e la società uscente Osmosi. Abbiamo chiesto, a garanzia delle maestranze, e messo a verbale, di non liquidare la Osmosi fino all’erogazione delle competenze di fine rapporto di lavoro».

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar