Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Battipaglia: progetto Banco Alimentare 2021, moduli e requisiti d’accesso per essere iscritti in graduatoria

Home / News / Campania / Battipaglia: progetto Banco Alimentare 2021, moduli e requisiti d’accesso per essere iscritti in graduatoria
img
/
/
/

Tempo di Lettura: 11 minuti

Battipaglia. Avviso pubblico per il progetto Banco Alimentare Campania Onlus 2021 per l’avvio della procedura per la formulazione della graduatoria dei beneficiari.

“ In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 67 del 28.04.2020 e della determinazione dirigenziale del n. 131 del 08.02.2021

SI RENDE NOTO

che il Comune di Battipaglia, anche per il triennio 2021/2023 ha aderito ed approvato il progetto del Banco Alimentare Campania Onlus “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita”. Tale progetto prevede la distribuzione mensile (tranne che per il mese di agosto) di n. 120 pacchi, contenenti prodotti alimentari di prima necessità, da distribuire in favore di altrettanti nuclei familiari di questo Comune, utilmente collocati in apposita graduatoria. Nelle more dell’approvazione della graduatoria 2021, i pacchi saranno erogati ai beneficiari individuati con la graduatoria 2020.

REQUISITI DI ACCESSO

Possono presentare domanda, coloro che, alla data di pubblicazione del presente avviso, possiedono i seguenti requisiti: • Residenza nel Comune di Battipaglia; • Reddito del nucleo familiare di appartenenza con indicatore ISEE anno 2021, inferiore o pari ad € 6.000,00 (nel caso di nuclei familiari di soli anziani con almeno 67 anni la soglia è incrementata a € 7.560,00). Qualora vi sia un ISEE superiore a € 6.000,00, è necessaria una attestazione di accertata condizione di indigenza e di opportunità degli interventi di distribuzione alimentare da parte dei Servizi Sociali. • Non essere percettori di assistenza alimentare da parte di altri Organismi che forniscono aiuti alimentari nel territorio. Le domande prive dei suddetti requisiti/documenti non saranno valutate per carenza di uno o più requisiti di accesso.

MODULISTICA, TERMINI E MODALITA’ PER LA PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA


Gli interessati possono produrre istanza, compilando, esclusivamente, l’apposito modello predisposto, disponibile, unitamente al presente bando: 1. sulla Home Page del sito istituzionale dell’Ente, nelle sezioni “IN PRIMO PIANO e “AVVISI”; 2. presso la portineria della Casa Comunale; 3. presso la sede della Protezione Civile; In considerazione delle misure restrittive, imposte dai diversi provvedimenti governativi e regionali, volti ad evitare il pericolo di diffusione del contagio da COVID19, le domande compilate in modo completo, Prot. 10732 del 08.02.2021 CITTÀ DI BATTIPAGLIA (Provincia di Salerno) Medaglia d’argento al merito civile SETTORE POLITICHE SCOLASTICHE E SOCIALI Ufficio Politiche Sociali Piazza Aldo Moro – 84091 Battipaglia (SA) PEC: protocollo@pec.comune.battipaglia.sa.it 2 sottoscritte e corredate dalla documentazione prevista, dovranno essere inviate/consegnate, esclusivamente, entro e non oltre il 26 febbraio 2021, secondo una delle seguenti modalità: 1. VIA PEC al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.battipaglia.sa.it; In caso di invio tramite PEC, nell’oggetto occorre riportare: RICHIESTA BANCO ALIMENTARE – ANNO 2021”. Se la PEC non appartiene al soggetto richiedente, occorre compilare la delega in calce alla domanda identificando il soggetto/Ente delegato all’invio della stessa. 2. CON CONSEGNA A MANO, all’ufficio Protocollo dell’Ente, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 12:00, muniti di mascherina. Avranno accesso all’Ufficio Protocollo massimo 5 persone per volta, per garantire il necessario distanziamento. Ogni utente non potrà consegnare all’Ufficio Protocollo più di tre istanze per volta. Per ricevere informazioni o chiarimenti, è possibile rivolgersi: • al Settore Politiche Scolastiche e Sociali – Ufficio Politiche Sociali- Tel. 0828/677417/432. • al Servizio Sociale Professionale – Tel. 0828/677668/655/653. Responsabile del Procedimento: Carmela Mohammed Salah. Solo in casi indifferibili ed urgenti, non gestibili telefonicamente, sarà possibile fissare un appuntamento in presenza, rivolgendosi sempre ai suddetti numeri.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALL’ISTANZA

1. Attestazione ISEE 2021 (redditi 2019) con valore ISEE, inferiore o pari ad € 6.000,00 (nel caso di nuclei familiari di soli anziani con almeno 67 anni la soglia è incrementata a € 7.560,00). È possibile, in luogo dell’attestazione ISEE, produrre apposita ricevuta comprovante l’avvenuta presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU). Non saranno accolte le domande corredate da attestazione ISEE con omissioni o difformità. Qualora l’ISEE sia superiore a € 6.000, è necessaria una attestazione, di accertata condizione di indigenza e di opportunità degli interventi di distribuzione alimentare, da parte dei Servizi Sociali. Alla domanda occorre allegare la predetta attestazione o richiesta di attestazione. La richiesta di attestazione di accertata condizione di indigenza deve essere effettuata, utilizzando l’apposito modulo, predisposto dall’Ente, e deve essere protocollata entro il 19 febbraio 2021. Non si garantisce l’evasione delle richieste di attestazione protocollate dopo il suddetto termine. 2. fotocopia fronteretro del documento di riconoscimento in corso di validità; 3. fotocopia del codice fiscale del richiedente; 4. in caso di istanza, prodotta da straniero extraeuropeo, copia carta di soggiorno (ora permesso di soggiorno CE) o di permesso di soggiorno di durata almeno biennale, (in caso di rinnovo, è possibile produrre copia della ricevuta relativa alla richiesta). Si avverte che non saranno oggetto di valutazione, ai fini dell’ammissione al beneficio, le domande: • compilate su modello diverso da quello relativo alla presente procedura o pervenute secondo modalità diverse da quelle riportate sopra; • non corredate da uno dei documenti di cui sopra, o non integrate nei termini successivamente assegnati dall’ufficio;

FASI DEL PROCEDIMENTO – COMUNICAZIONI AGLI INTERESSATI

Alla scadenza del termine per la presentazione delle domande, sarà stilata apposita graduatoria degli aventi diritto, tenendo conto del reddito ISEE crescente. L’istruttoria volta all’esame delle istanze sarà svolta dal competente Ufficio Politiche Sociali. Il beneficio, comprensivo anche del “Panettone Solidale”(una tantum), sarà destinato ai primi 120 nuclei in graduatoria. Per eventuali ulteriori nominativi in graduatoria (oltre il n. 120), si procederà allo scorrimento della stessa, solo in caso di decadenza e/o rinuncia al beneficio. 3 Qualora le istanze, pervenute nel termine previsto, siano inferiori a 120, si procederà all’esame anche delle istanze pervenute fuori termine, e, comunque, pervenute entro l’approvazione della graduatoria. La graduatoria, di cui al presente avviso, redatta entro 30 giorni dalla sua pubblicazione, rimane valida fino al 31 dicembre 2021, e comunque sino all’approvazione della nuova graduatoria 2022. Per le prossime annualità si procederà alla pubblicazione di nuovo Avviso. La predetta graduatoria sarà trasmessa al Banco Alimentare Campania Onlus per la successiva verifica in merito ai nuclei familiari già percettori di assistenza alimentare da parte di altre strutture autorizzate. Ogni comunicazione, in merito al presente procedimento, sarà resa nota agli interessati attraverso il sito istituzionale del Comune, nelle sezioni “In primo piano” e in “Avvisi”.

INDIRIZZI OPERATIVI NELLA GESTIONE DEL PROGETTO BANCO ALIMENTARE

a) Il ritiro del pacco alimentare, deve essere effettuato direttamente a cura del beneficiario, con obbligo di presentazione del documento di riconoscimento e della tessera sanitaria; b) Vi è la possibilità di ritiro da parte di un delegato nel caso in cui il beneficiario sia impossibilitato al ritiro. Il delegato dovrà esibire la delega sottoscritta dal beneficiario, unitamente al proprio documento di riconoscimento e a quello del medesimo beneficiario; c) Il beneficiario è tenuto a presentarsi nel luogo, nel giorno e nell’orario previsto per il ritiro dei prodotti alimentari; d) Qualsiasi documentazione richiesta dal Settore Politiche Scolastiche e Sociali – Ufficio Politiche Sociali deve essere consegnata nei tempi e nelle modalità richieste dallo stesso ufficio, pena la sospensione del beneficio; e) Il beneficiario è tenuto ad informare il Settore Politiche Scolastiche e Sociali – Ufficio Politiche Sociali, al verificarsi delle seguenti circostanze: bilità a ritirare il pacco alimentare; a, per le comunicazioni del servizio; Il venir meno dei requisiti previsti comporterà la decadenza dal beneficio. a) Eventuali contestazioni sui prodotti consegnati vanno effettuate al momento del ritiro degli stessi; b) I prodotti, che non vengono utilizzati per qualsiasi motivo, possono essere non ritirati dai beneficiari, a beneficio di altre famiglie, senza compromettere il diritto al ricevimento dei restanti prodotti alimentari. Nel caso di beni o pacchi in esubero, questi ultimi, a cura della Protezione Civile, saranno distribuiti in maniera equa tra le parrocchie, rimettendo copia dell’avvenuta consegna al competente ufficio comunale; c) Il mancato ritiro della fornitura da parte del beneficiario per 2 (due) volte consecutive, senza giustificato motivo, comporta l’immediata decadenza dal beneficio del pacco alimentare e lo scorrimento della graduatoria. Il soggetto decaduto e quello subentrante riceveranno apposita comunicazione dall’ufficio che provvederà a rimettere l’elenco dei beneficiari aggiornato sia alla Protezione Civile che al Banco Alimentare; d) I prodotti ricevuti non devono essere sprecati né utilizzati in modo improprio, nel rispetto di tutte le famiglie bisognose e nel rispetto del lavoro degli operatori impegnati gratuitamente nella gestione del Programma; e) I prodotti contenuti nei pacchi alimentari potrebbero aver superato il “termine minimo di conservazione”(TMC) (alias “da consumarsi preferibilmente entro”). La legge, andata in vigore a settembre 2016, in merito alla donazione e distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi, stabilisce che “il termine minimo di conservazione”(TMC) non è da considerarsi “data di scadenza”, ma come data fino alla quale un prodotto alimentare conserva le sue proprietà specifiche in adeguate condizioni di conservazione. Come previsto esplicitamente dalla legge, gli alimenti anche se hanno superato tale termine, 4 possono essere ceduti gratuitamente alle persone indigenti, purchè sia garantita l’integrità dell’imballaggio primario e le idonee condizioni di conservazione. Pertanto, non saranno accettati reclami in ordine alla donazione di prodotti che hanno superato il TMC.

COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI

Le informazioni di cui alla presente procedura non sono oggetto di diffusione e/o comunicazione a terzi, salvo che tali operazioni siano necessarie per dare attuazione a norme di legge o di regolamento. I dati non saranno trasferiti a Paesi Terzi. Potranno essere utilizzati in forma aggregata per indagini statistiche. TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il Titolare del Trattamento è il Comune di Battipaglia e per esso i dipendenti/soggetti formalmente incaricati. Il Titolare del trattamento è il soggetto al quale rivolgersi, senza particolari formalità, per far valere i propri diritti, così come previsto dall’articolo 7 del Codice (e dagli articoli collegati) e dal Capo III del Regolamento. Il Responsabile della protezione dei dati (DPO) per il Comune di Battipaglia è l’ing. Secondo Martino – designato dalla Globalform srl, con sede in Battipaglia, via Fiorignano, 29 – P.Iva 03902160658 (e-mail: presidente@networkgtc.it; pec: secondo.martino@ordingsa.it).

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

Gli interessati possono esercitare i diritti previsti dal Regolamento UE (artt. 15 e seguenti) ed in particolare il diritto di accedere, di conoscere il contenuto, l’origine e le modalità di trattamento dei propri dati personali, di chiederne la rettifica o la limitazione, l’aggiornamento se incompleti o erronei e la cancellazione o il blocco, se raccolti in violazione di legge, nonché di opporsi al loro trattamento, fatta salva l’esistenza di motivi legittimi e di conoscere in ogni momento il titolare del trattamento degli stessi. Tali diritti possono essere esercitati rivolgendo la richiesta al Comune di Battipaglia, come Titolare, anche mediante PEC all’indirizzo di posta elettronica protocollo@pec.comune.battipaglia.sa.it. In base a quanto previsto dal Regolamento UE 679/2016, si informa infine che gli interessati potranno proporre un eventuale reclamo all’Autorità di Controllo Italiana – Garante per la protezione dei dati personali – Piazza di Montecitorio n. 121 – 00186 Roma

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar