Ad Clicks : Ad Views :

Pellezzano, screening nelle scuole: il presidente Unicef ringrazia il sindaco

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

PELLEZZANO. Uno strumento efficace, che nella sua funzionalità e destinazione, si è rivelato essere un’arma preventiva contro il covid. Si tratta dello screening per il contenimento e la prevenzione della diffusione del Covid-19 nella popolazione scolastica, con un controllo che è stato eseguito su base volontaria nei confronti di alunni, personale docente e tecnico-amministrativo dei plessi di Pellezzano.

A seguito dei risultati resi noti nei giorni scorsi, il presidente di Unicef Salerno, Giovanni Pierro, ha voluto ringraziare l’ideatore di questa importante iniziativa: il sindaco di Pellezzano, Francesco Morra.

“In qualità di presidente dell’Unicef provincia di Salerno – ha detto Pierro – sento il bisogno di elogiare il sindaco di Pellezzano Morra, per essere stato uno dei primi ad avviare lo screening sulla popolazione dei bambini in età scolare, consentendo in questo modo di conoscere, in modo dettagliato, eventuali soggetti contagiati al fine di contenere la diffusione dei contagi ai soggetti sani”.

“E’ stata una felice intuizione – continua Pierro – che ha fatto da apripista a iniziative simile in altre scuole della Provincia di Salerno. La tutela della salute dei bambini è una priorità e il sindaco Morra ha agito immediatamente in questa direzione, soprattutto in un momento di aggravamento della pandemia causata dalla diffusione delle varianti”. Il primo cittadino, venuto a conoscenza dell’elogio ricevuto dal presidente Unicef di Salerno, ha immediatamente ringraziato per le parole di stima e affetto che gli sono state trasmesse.

“Ringrazio di cuore il presidente Unicef Salerno Giovanni Pierro per le parole di elogio espresse nei miei confronti. Colgo l’occasione anche per riferire al presidente Pierro, che la nostra amministrazione continuerà a vigilare sulla popolazione studentesca per evitare la diffusione del contagio, ed è pronta anche ad avviare collaborazioni con l’Unicef per avviare qualsiasi iniziativa a tutela della salute dei bambini”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar