Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Battipaglia: terminata la protesta della Sindaca davanti l’ospedale, ottenuto un tavolo tecnico per l’8 marzo

Home / News / Campania / Battipaglia: terminata la protesta della Sindaca davanti l’ospedale, ottenuto un tavolo tecnico per l’8 marzo
img
/
/
/

Tempo di Lettura: 3 minuti

Battipaglia. Ha scelto una forma di lotta pacifica, la più simbolica e quella di più forte impatto, la Sindaca di Battipaglia Cecilia Francese per denunciare le problematiche e le condizioni in cui vessa l’ospedale di Battipaglia, incatenandosi davanti al plesso ospedaliero nella mattinata di ieri. (Clicca qui per leggere l’articolo).

Dalla mattinata di ieri sono cambiate alcune cose e la Sindaca di Battipaglia ha ottenuto qualche risultato. Infatti ha affermato questa mattina sempre davanti all’ospedale Santa Maria della Speranza di Battipaglia che per il giorno 8 marzo è previsto un tavolo tecnico congiunto con direzione generale amministrativa sanitaria e sindaci del distretto nel quale è stata aggiunta come voce del giorno “Criticità ospedale Battipaglia”. In questo tavolo la Sindaca avrà quindi il compito ed il dovere di portare all’attenzione tutte le problematiche che da anni affliggono la struttura ospedaliera battipagliese e trovare insieme ai tecnici le opportune soluzioni per garantire ai cittadini battipagliesi una sanità all’altezza della situazione. 

Saranno quindi portati all’attenzione i problemi da sempre manifestati dalla Sindaca ovvero: personale ridotto ai minimi termini, costretto a turni massacranti per garantire prestazioni in urgenza e programmate, affrontando anche casi di sospetti covid, infermieri, ad esempio, tenuti a garantire l’utilizzo di cinque sale operatorie dislocate su due piani nonché di infermieri che assistono pazienti in pronto soccorso in attesa dell’esito del tampone per poi accedere al successivo ricovero, il settore materno infantile e della terapia neonatale, unico presidio a garantire le urgenze legate alla gravidanza e al nascituro, unico baluardo della Piana del Sele. 

Questa è una delle tante battaglie che la Sindaca Francese ha intrapreso a livello sanitario da quando si è messa in gioco in politica.

Rispetto è la parola che durante le domande dei giornalisti la Sindaca ha ripetuto più spesso, rispetto per i cittadini, per l’intera piana del Sele e per chi si trova a ricevere cure da questo sistema sanitario battipagliese che fa fronte a più di 50mila abitanti e che sta soffrendo in questi ultimi anni.

La Sindaca Francese ha ringraziato tutti coloro che gli sono stati vicini in questa protesta pacifica e silenziosa, che nonostante le restrizioni Covid non l’hanno fatta sentire un secondo solo e ringrazia soprattutto i cittadini battipagliesi che hanno compreso a pieno il motivo della protesta ed hanno mostrato tutta la loro vicinanza in questa battaglia che la Sindaca dichiara essere sospesa fino all’8 marzo, giorno del tavolo tecnico in cui siederà anche lei. 

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar