Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Battipaglia: si allarga ancora il Centro Sinistra al fianco di Visconti per un futuro “al plurale”

Home / News / Campania / Battipaglia: si allarga ancora il Centro Sinistra al fianco di Visconti per un futuro “al plurale”
/
/
/

Tempo di Lettura: 4 minuti

Pd, PSI, Italia Viva, Campania Libera, Democratici e Progressisti, Centro Democratico, Noi Campani, Più Europa, Unione di Centro, Fare Democratico/Popolari, LAV e Liberali e Solidali. Ecco il tavolo politico-programmatico del Centro Sinistra allargato per le prossime elezioni comunali della città di Battipaglia. Questa mattina, la conferenza online di presentazione della coalizione, trasmessa dalla pagina facebook del candidato Sindaco Antonio Visconti che a riguardo dichiara: “Vogliamo essere un modello di laboriosità. Quello che ci rende attraenti e credibili sono le competenze, le proposte e i contenuti. Portiamo una piattaforma di valori e di persone, un soggetto plurale e costruttivo. Questa forza non si ottiene solo da una somma algebrica, ma dalla condivisione degli obiettivi e da una discussione costante, positiva e volenterosa della politica con tutte le sue identità, nell’interesse della città. E’ su questo terreno che siamo determinati a lavorare, mettendo al centro lo sviluppo economico, le politiche per il lavoro, l’innovazione, la bellezza che in questa città è stata del tutto stata spazzata via dall’inciviltà, dall’abbrutimento sociale e dall’abbandono”.

Il cambio di passo per la città deve essere soprattutto economico: “Battipaglia in questi anni è stata investita da un’ondata senza precedenti di immiserimento e di regressione sociale. Ora dobbiamo crescere, ma in maniera armoniosa e sostenibile. Dobbiamo puntare sulla Zes, perchè Battipaglia è diventata grazie al nostro lavoro una zona a fiscalità di vantaggio: chi apre un’azienda nella nostra area industriale, paga con un’aliquota agevolata, pari alla metà di quanto pagherebbe altrove. Siamo, ma nessuno lo dice, al pari di paradisi fiscali come l’Irlanda o la Bulgaria. A questo bisogna aggiungere che ci sono ben 25 ettari in zona Asi per insediare nuove aziende del comparto agroindustriale – anche grazie alla creazione di un polo del freddo sui terreni dell’Interporto -, che determineranno una ricaduta positiva consistente sull’occupazione, e sull’indotto legato alla logistica, ai servizi e all’ospitalità. L’Interporto, la seconda uscita autostradale, l’alta velocità, i lavori previsti dal master plan per la riqualificazione della fascia costiera che qui non sono mai partiti e che invece sono funzionali al decollo del turismo, il ripristino della vivibilità urbana, la creazione di aree verdi e parchi pubblici risolleveranno la città dalle brutture in cui è sprofondata – e conclude – Una coalizione vince se è in grado di offrire un’alternativa. Penso che ormai siamo stanchi tutti dei linguaggi populisti che non producono nulla se non frastuono e confusione. Questo è il mio ruolo, restituire alla città il suo ruolo da protagonista nello scacchiere regionale, incanalando le sue forze migliori in un progetto che migliori la vita dei suoi cittadini”.

Alla conferenza stampa sono intervenuti per il Pd il Commissario cittadino Roberto Brusa e Amedeo Bufano dirigente cittadino e storico sindacalista dello Spi-Cgil; il Consigliere Regionale Andrea Volpe per il Psi; Vincenzo Inverso coordinatore cittadino di Italia Viva; Piero Ciotti e Pierpaolo Carlone per il Centro Democratico; Corrado Martinangelo per i Democratici e Progressisti; Gelsomino Megaro per Campania Libera; Romeo Leo per Noi Campani; Francesco Iandiorio per +Europa; MIchele Toriello per Fare Democratico – Popolari per Battipaglia; Luca Muto per l’Udc e Rosaria Mancino per Liberali e Solidali.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar