Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Salerno, l’orribile scoperta: tre carcasse di cani “esca” rinvenute sulla battigia

Home / News / Campania / Salerno, l’orribile scoperta: tre carcasse di cani “esca” rinvenute sulla battigia
/
/
/
TAG:

Tempo di Lettura: 2 minuti

SALERNO. Tre carcasse di cani sono state rinvenute, oggi, sulla battigia del Villaggio del Sole a Salerno: i corpi degli animali si presentano in avanzato stato di decomposizione. Lo denuncia Rinaldo Sidoli, portavoce di Alleanza Popolare Ecologista, che denuncia: “Un atto indegno che ferisce la crescente sensibilità degli italiani verso la sofferenza animale. È palese – spiega – la violazione delle normative vigenti sullo smaltimento delle spoglie degli animali tramite Asl, che prevede tra l’altro il rilascio di una certificazione nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale”.

Sidoli parla di “atto scriteriato” che “non rappresenta unicamente un rischio per la salute pubblica e degli animali, dietro di sé potrebbe nascondere qualcosa di più efferato. Ci teniamo a sottolineare che i combattimenti tra cani rappresentano una delle emergenze zoomafiose più importanti per la Regione.

I cani esca, utilizzati per addestrare i combattenti, una volta deceduti vengono gettati via come rifiuti. Auspichiamo che l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno faccia chiarezza sulla morte di queste povere bestiole”.

E ancora: “Siamo fermamente convinti sull’urgenza dell’inasprimento delle sanzioni penali contro gli autori di maltrattamenti e uccisioni di animali. Purtroppo le attuali norme non prevedono il carcere per questi atti di crudeltà estrema. Qui sta lo scandalo: che la legge non lo preveda. Ricordiamo che lo scorso 23 febbraio il leader della Lega, Matteo Salvini, ci aveva garantito che avrebbe lavorato perché il Governo si impegnasse a dare slancio all’azione di tutti coloro che chiedono più tutela per gli animali. Il tempo delle risposte è terminato, ora gli italiani attendono fatti concreti”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar