Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Eboli: il segretario nazionale della CGIL Maurizio Landini parla di sicurezza sul lavoro

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

Questa mattina il segretario nazionale della CGIL Maurizio Landini ha fatto visita ad un’azienda agricola sita ad Eboli, la Kiwi Sud.

Il segretario nazionale Landini si è espresso su una problematica sempre più attuale, quello delle morti bianche sul lavoro dichiarando che questa è una vera e propria strage che va avanti con gli stessi numeri da ormai 20/30 anni e che va fermata attraverso dei precisi provvedimenti legislativi.

Una delle soluzioni per fermare questa strage proposta dal Segretario della CGIL è quello di prevenire gli infortuni progettando i macchinari in un certo modo e fare formazione prima delle assunzioni.

Un’altra proposta avanzata è quella di una sorta di “patente a punti” per le imprese in modo da favorire quelle aziende che rispettano le norme relative alla sicurezza sul lavoro. Inoltre è stato proposto che la sicurezza sul lavoro diventi una vera e propria materia di studi nelle scuole in modo da creare questa filosofia di azienda sicura fin da quando si è giovani in modo da costruire in futuro aziende dove il tasso di mortalità sul lavoro sia sempre più basso.

Un grande compito ha affermato Maurizio Landini lo hanno le istituzioni che devono impegnarsi a dividere i fondi solo alle aziende che garantiscono ai loro dipendenti una certa soglia di sicurezza.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar