Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Cava de’ Tirreni, ragazzo sgozzato: proseguono le indagini, acquisiti smartphone e computer

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 1 minuto

CAVA DE’ TIRRENI. Ritrovato senza vita, con la gola tagliata, nella giornata di ieri. Continuano le indagini per stabilire le cause del decesso di A.F., ragazzo di 26 anni il cui corpo è stato rinvenuto nel comune di Cava de’ Tirreni. Gli investigatori hanno raccolto le testimonianze della fidanzata e dei genitori. Gli inquirenti non escludono nessuna pista ma al momento quella più battuta è quella del suicidio.

Sono stati sequestrati, nel frattempo, il telefono ed il pc del 26enne. Il ragazzo, sabato sera, aveva lavorato insieme alla fidanzata nell’agriturismo del padre di A. Dopo la chiusura, il giovane ha riaccompagnato la la ragazza a casa, nella frazione di San Giuseppe al Pozzo. Poi ha deciso di restare a dormire lì. La morte è avvenuta poco prima delle ore 7. Il padre della fidanzata, accortosi di quanto stava accadendo, non sarebbe riuscito a fermarlo.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar