Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Albanella, minacce per riscuotere crediti: nei guai due persone arrestate dai carabinieri

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

ALBANELLA. Si sarebbe rivolta ad una persona vicina al clan Cesarano per riscuotere un credito nei confronti di un’azienda agricola degli Alburni. Per una imprenditrice di Albanella, titolare di un caseificio, è scattato l’arresto insieme all’uomo che avrebbe dovuto recuperare il credito. Nei guai E.B. e G.s. arrestati nella giornata di venerdì.

A portare avanti l’inchiesta la Direzione distrettuale antimafia di Salerno, insieme ai carabinieri della compagnia di Eboli agli ordini del capitano Emanuelle Tanzilli in stretto contatto con il sostituto procuratore della Dia di Salerno, Giancarlo Russo e con il procuratore Giuseppe Borrelli.

Il punto di svolta è stata la decisione dell’imprenditore degli Alburni di collaborare con gli inquirenti. Attraverso le intercettazioni delle telefonate gli inquirenti sono riusciti a scoprire una serie di minacce: “ti lego dietro la macchina e ti faccio passare un brutto quarto d’ora vengo a prenderti a casa e ti rompo la testa”.

(fonte La Città)

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar