Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Aeroporto Costa d’Amalfi, via ai lavori per ampliare la pista, inizio atteso a luglio

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 1 minuto

Aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi, via da luglio ai lavori per l’allungamento della pista.

Si procede con il decreto Sblocca Italia. Lo ha annunciato il presidente della Camera di Commercio, Andrea Prete. Nelle prossime settimane, dunque, si entrerà nel vivo della fase operativa per i lavori di ampliamento e approfondimento.

Un progetto che da tempo non attendeva altro che vedere il suo inizio e che darà un’importanza maggiore ad un aeroporto che potrà diventare un punto strategico soprattutto a livello turistica dato che darà diretto accesso sia sulla costiera amalfitana sia su quella cilentana, due fiori all’occhiello della provincia di Salerno.

1 Comments

  1. La verità sull’aeroporto Costa D’Amalfi di Pontecagnano-Salerno continua a non essere raccontata !

    Da qualche giorno si torna di nuovo a parlare del Costa D’Amalfi e dei lavori “imminenti”. Si sente parlare di 3-5 milioni di passeggeri e di aerei cargo che volerebbero anche di notte e di espropri, prevalentemente di aree agricole, comprendenti anche civili abitazioni.
    Bisognerebbe però anche parlare e possibilmente smentire ciò di cui da sempre scrivo…
    Il master plan dell’aeroporto Costa d’Amalfi non prevede cargo in un orizzonte decennale.
    Il master plan dell’aeroporto Costa d’Amalfi non è stato approvato per il tipo di traffico che viene propagandato.
    Gli espropri delle aree con civili abitazioni è onerosissimo e innescherà una serie di opposizioni, ma comunque non è neppure iniziato e si parla di inizio e addirittura quasi di data di fine lavori!
    Più si parla di milioni di passeggeri e di cargo, più si parla di inquinamento diretto e indotto e gravi fonti di alterazione dell’ambiente.
    Se le autorizzazioni del Ministero dell’Ambiente sono davvero state rilasciate per milioni di passeggeri e per voli cargo, inviterei i responsabili a pubblicare i documenti.
    Purtroppo, poiché conosco ogni angolo e foglio di quel progetto, “piano industriale segreto compreso”, sarebbe opportuno che chi conosce la verità iniziasse a parlare con sincerità… e a raccontare anche delle prescrizioni.
    Inoltre, i famosi 20 milioni dello sblocca Italia che continuamente vengono prorogati, rappresentano il punto di arrivo o di fine?
    La stessa stampa potrebbe “informarsi” consultando documenti esistenti e non limitarsi a riportare solo interviste di chi ha tutto l’interesse a farsi propaganda.
    Se esiste il cargo e se il Costa di Amalfi ha le autorizzazioni per un traffico di 3-5 milioni di persone… che vengano pubblicate una volta per tutte… perché io quei numeri nei documenti ufficiali non li ho mai visti!
    Io credo e sostengo secondo scienza che, una delle cose più “stupide e inopportune”, sarà quello di costruire un aeroporto a Pontecagnano. Questa opera rappresenterà una enorme fonte di alterazione per tutto il territorio con una non poco significativa alterazione dei terreni, della qualità dell’aria e con aumento di patologie.
    Pontecagnano che produce tra l’altro quarta gamma e rucola Igp, a mio giudizio si sta scavando una fossa pensando di “apportare benefici”.
    La mia non è una opinione, ma solo un autorevole parere suffragato da ciò che abbiamo studiato, pubblicato e da ciò che nel mondo intero sta emergendo.
    Troppo facile piangere dopo… come è accaduto per Ilva e altro… bisogna pensarci molto prima: si chiama Prevenzione Primaria.
    La mia posizione scientifica su ciò che accadrà non si muove di un solo centimetro, e le continue citazioni mondiali dei miei/nostri studi sugli inquinanti ambientali e cancro e patologie tiroidee fanno capire che la mia posizione di grande perplessità è reale e non fantascientifica. Se qualcuno intende scientificamente e da pari raccontare il contrario venga avanti ma con scienza e ricerche non con chiacchiere da amministratore di condominio, politicante di paese o peggio … I livelli vanno sempre rispettati, bisogna finirla di sparare chiacchiere a vanvera , commettere errori e poi piangere e cercare soluzioni agli scienziati…. BASTA !

    Tra l’altro come ho più volte scritto il problema che investe l’umanità intera è la presenza di una enorme quantità di inquinanti dispersi in vario modo e secondo sversamenti colposi e dolosi.
    Spesso non teniamo conto di una cosa importante e cioè del ” mix di inquinanti ” .
    Pontecagnano sembra perseguire proprio la strada delle pluri criticità ambientali con ovviamente pluri inquinanti e quindi il mix preparerà senza ombra di dubbio una bomba che random colpirà la popolazione a diversi livelli organi e apparati. Continuare a sorridere o fare finta di sminuire certi argomenti molto seri come questi porta proprio alle grande problematiche sanitarie che il paese e il mondo intero non devono più avere.
    La nostra terra non è in grado più di sopportare un carico di inquinanti, il bicchiere è pieno…. la nostra terra , come abbiamo scritto nell’ultima ricerca negli Usa è come una ” multiproprietà ” e abbiamo l’obbligo di lasciarla pulita per tutte le generazioni future.
    Indeed, the earth and the environment in which we live is like a timeshare property, so we have a moral obligation to leave it clean – after “using” it – for the future generations. V. Petrosino et Al Cancer & science USA.

    https://pdfs.semanticscholar.org/cda7/b4bd3fb451050dc605c513957219b6ce2bff.pdf?_ga=2.20436344.17587627.1623441250-549815124.1611452663

    C’è davvero molto poco da sorridere !

    Vincenzo Petrosino Oncologo Chirurgo – Salerno –

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar