Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Eboli, amministrative 2021: presentata la lista “LiberaMente” a sostegno di Cosimo Pio Di Benedetto

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 5 minuti

EBOLI. Si è svolta questa mattina, presso la sede elettorale di via Vittorio Veneto, la conferenza stampa di presentazione della lista LiberaMente, aggregazione civica a sostegno della candidatura a sindaco di Eboli di Cosimo Pio Di Benedetto.

Ad introdurre l’incontro con la stampa, i coordinatori Domenico Spinelli, Doriana D’Elia e Giovanni Germano, che hanno illustrato le tematiche sulle quali, più di altre, l’impegno di quanti compongono LiberaMente è forte e determinato, in vista della prossima tornata elettorale e della realizzazione di un programma di governo della città che vede la città di Eboli, protagonista di una visione ben definita.

Presenti all’incontro molti tra i candidati che hanno deciso di contribuire a questo sodalizio civico. Tra loro, esponenti del mondo delle professioni, della cultura, della sanità, ex amministratori: cittadini e cittadine che hanno scelto di porsi al servizio della propria comunità con il proprio entusiasmo, le proprie competenze, i propri valori, le proprie idee.

Una città multicentrica, in cui il concetto di centro urbano e di periferia, intesi come universi a sè stanti, distanti e opposti, è superato e in cui ogni quartiere e frazione rappresentano “un” centro della città, con precise caratteristiche e vocazioni da cui partire, facendo leva su quanto è stato fatto per realizzare quello che, ancora, c’è da fare in ogni settore.

Un città sfaccettata ma unica, che necessita di un’azione consapevole, decisa, programmata, per determinare condizioni di migliore vivibilità, per rilanciare l’economia, per creare condizioni di sviluppo, in un momento storico di grande difficoltà a livello mondiale, facendo tesoro delle peculiarità del territorio.

Una città, insomma, in cui ogni “centro” deve essere inteso non come un semplice agglomerato urbano ma come una “comunità” di persone all’interno di un specifico ed unico territorio, in grado di alimentare quel senso di appartenenza, di solidarietà e di spirito civico, senza il quale la crescita e la conservazione della città non è sostenibile: dal
centro propriamente detto, alla città antica, dall’area produttiva a quella costiera.

Questa è la visione di città che, ieri mattina, gli esponenti di LiberaMente hanno illustrato, soffermandosi su alcune tematiche specifiche: sicurezza, decoro della città, inteso come cura degli spazi ma anche della persona, tesa a contrastare il disagio e a prendere in carico le fragilità; sviluppo economico attraverso l’incentivo al fare impresa, creando nuove opportunità di formazione e di occupazione e affermazione della comunità, anche attraverso il turismo, la cultura, l’agricoltura, ambiti nei quali sussistono le condizioni affinchè, chi sarà scelto dagli elettori come guida della città, potrà operare scelte coraggiose e risolutive, possibili dopo le azioni già messe in campo.

“Proseguire nella realizzazione di quello sviluppo armonico della comunità che è stato alla base dell’azione di governo e che ha creato le premesse per andare oltre, realizzando principi e soluzioni che, adesso sì, sono concretamente realizzabili. Ma anche correggendo il tiro, lì dove è necessario, immaginando nuovi scenari e nuove opzioni, anche alla
luce del periodo storico che la nostra Eboli, come l’intera nazione, sta vivendo. Da questa premessa prende avvio l’esperienza di LiberaMente”- ha dichiarato il coordinatore Domenico Spinelli- “Eboli ha bisogno di essere ripresa per mano, di riprendere il suo cammino, dopo il commissariamento e il conseguente sbandamento subìto anche a causa dell’emergenza globale che ci ha investiti. Noi siamo convinti che Cosimo Pio Di Benedetto, uomo di grande competenza professionale, politica ed amministrativa, sia l’unica persona capace di guidare gli ebolitani, verso quell’ orizzonte di serenità e di normalità a cui tutti guardiamo con speranza. Per questo siamo al suo fianco, parte della grande squadra che è motore portante della coalizione che lo sostiene. Da quell’orizzonte potremo poi, tutti insieme, non solo sognare ma realizzare la città che Eboli merita di essere e può, senza dubbio, diventare”.

La presentazione si è conclusa con un intervento di Cosimo Pio Di Benedetto: “La visione di città che, stamattina, gli amici di LiberaMente hanno presentato, illustrando le motivazioni del proprio impegno, è quella verso cui la città di Eboli è già, da un punto di vista amministrativo, orientata. E’ una visione che va rafforzata e, in parte, rimodulata alla luce di quanto accaduto negli scorsi mesi, sia a livello locale che planetario. Pensare al governo di una città estesa come Eboli, considerandola omogenea in termini di bisogni e caratteristiche è non solo insensato, ma del tutto anacronistico.

Chiunque aspiri a governare la città deve essere pronto, non solo ad andare incontro alle esigenze imposte dai tempi ma, dove possibile, anche precorrerli. E’ una visione condivisa da quanti sostengono la mia candidatura, ciascuno contribuendo con il proprio fondamentale apporto”.

Dopo la presentazione alla stampa di questa mattina, fanno sapere i coordinatori della lista, altri saranno gli appuntamenti organizzati da LiberaMente, al fine di creare momenti di confronto e anche di dibattito
sulle tematiche di interesse cittadino.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar