Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Maiori, peschereccio si schianta sulla spiaggia: fratelli positivi al tossicologico, si indaga

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

MAIORI. Sono risultati positivi al test tossicologico i due fratelli, E.G. di 38 anni di Maiori e I.S. di 30, di Tramonti, che ieri mattina, a bordo del loro peschereccio “impazzito”, sono finiti dritti sulla battigia di Maiori. Entrambi avevano dichiarato alle autorità di essersi addormentati al timone e di non essersi accorti di nulla.

Poco prima delle 10.30, l’imbarcazione di 9,60 metri, la “San Cosma e Damiano”, che fa base nel porticciolo di Maiori, ha puntato la prua verso la spiaggia. A una velocità di 7 nodi circa ha fatto irruzione nell’area destinata alla balneazione non distante dal bacino portuale, fermandosi con la chiglia sull’arenile. Terrorizzati i bagnanti, i quali, avvertito il pericolo, hanno fatto in tempo ad allontanarsi dalla traiettoria dello scafo. Nessuna persona coinvolta, fortunatamente. Un vero proprio miracolo. Se fosse accaduto nel week-end, in cui la spiaggia di Maiori è presa d’assalto dai bagnanti, sarebbe stata una strage.

Del caso si è interessata la Guardia Costiera di Maiori che ha relazionato alla Procura della Repubblica di Salerno circa le gravi violazioni in materia di sicurezza della navigazione. La Procura è pronta ad aprire un fascicolo.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar