Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Capaccio Paestum, contrasto all’evasione dei tributi locali: l’attività della Pm

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

CAPACCIO PAESTUM. Nell’ambito delle misure preventive per sostenere il contrasto dell’evasione dei tributi locali nella Città di Capaccio Paestum, il Nucleo di Polizia Tributaria, operante in seno all’Area Tributi – Entrate Patrimoniali diretta dal funzionario apicale Antonio Rinaldi, nel corso di una mirata attività di verifica della cartellonistica pubblicitaria presente sul territorio comunale, in esecuzione della determina n. 350 del 3 settembre scorso, con cui si è disposta la rimozione coattiva di tre impianti pubblicitari abusivi a carico di una società avente sede legale a Capua (CE), ha provveduto, tramite gli operai della Paistom, a rimuovere tre impianti pubblicitari abusivi installati in Via Nettuno, in Via Tavernelle – SP 175 e in Via Magna Graecia.

La rimozione d’ufficio scaturisce dall’inottemperanza all’Ordinanza di rimozione del 3 agosto scorso a firma del Responsabile dell’Area Tributi ritualmente notificata al trasgressore. Infatti, personale del Nucleo Anti Evasione dell’Area Tributi, lo scorso 2 settembre ha accertato che il trasgressore non aveva dato corso alla rimozione degli impianti pubblicitari abusivi. Il trasgressore, oltre alle sanzioni comminate e già notificate, dovrà risarcire le spese sostenute dall’Ente per la rimozione così come già quantificate e notificate. Gli impianti pubblicitari abusivi rimossi potranno essere reclamati dal trasgressore entro quindici giorni previo pagamento delle spese. L’attività antievasione in materia di pubblicità abusiva vedrà a breve anche la rimozione degli impianti pubblicitari abusivi collocati sulla S.S.18 (tratto delimitato come centro urbano).

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar