Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Pizzaiolo ucciso con quattro coltellate a Capaccio: 27enne condannato a 20 anni

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 1 minuto

CAPACCIO PAESTUM. E’ stato condannato V.G. , 27enne di Capaccio Paestum responsabile dell’omicidio del 33enne Francesco De Santi. L’imputato dovrà scontare 20 anni di reclusione secondo i giudici di primo grado. La Procura aveva chiesto una pena di 30 anni.

L’omicidio risale allo scorso 27 ottobre 2019. La vittima, pizzaiolo, fu colpita da quattro coltellate. L’ultima gli risultò fatale. L’imputato aveva già colpito la vittima alla schiena, sotto l’ascella e a un braccio, con il quale forse il primo aveva cercato di ripararsi o difendersi. I due pare avessero discusso a lungo per una vicenda che risaliva a qualche mese fa. Poi i due erano stati separati, con l’imputato che era andato via. Dopo poco, l’uomo ritornò con un coltello, colpendo alla sprovvista il cuoco, che non ebbe tempo di reagire. Quando si presentò ai carabinieri, arrivò infine la confessione. La difesa del ragazzo ha già annunciato ricorso in appello

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar