Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Battipaglia, amministrative 2021: i ringraziamenti di Maurizio Mirra agli elettori

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

BATTIPAGLIA. “Felici ed entusiasti. Non possiamo che cominciare così il nostro comunicato di ringraziamento ai nostri elettori.

Da oggi non rappresentiamo solo noi stessi, ma sentiamo tutto il peso dei 2500 elettori che hanno scelto “la terza via”; una strada più faticosa, meno battuta, in salita, ma entusiasmante per contenuti e modi.

Terminiamo una campagna elettorale bellissima, vissuta come una grandissima famiglia, vissuta per strada e tra le persone, dalla quale ne usciamo arricchiti umanamente.

Inizia un nuovo percorso, ancor più faticoso e bello, nel segno di quello che siamo stati per 8 anni e continueremo ad essere, più forti, cresciuti e rappresentati. Iniziamo da un seggio del consiglio comunale, che faremo diventare il seggio di tutta Battipaglia, la voce di chi vuole sentirsi rappresentato, la mano che sottoscriverà le istanze di un territorio, la schiena diritta come quella che abbiamo avuto sino ad oggi. Saremo sentinella, saremo proposta, saremo Civica Mente, come siamo sempre stati e continueremo ad essere. Saremo inclusivi, dopo aver dimostrato che si può costruire una candidatura fuori dai “tavoli importanti”, dopo aver fatto vedere come condurre una campagna elettorale senza veleni e di valori.

Vogliamo raccogliere ed allargare intorno a noi quei tanti che hanno capito che la politica si può fare anche in maniera diversa.

Auguriamo a Battipaglia di uscire dal ballottaggio unita e non divisa, di avere un percorso luminoso ed auguriamo alla prossima amministrazione, qualunque sia, di tenere un atteggiamento meno “violento” verso il dissenso, di essere un’amministrazione che ascolti, un’amministrazione che pungoleremo in maniera costruttiva e che saremo pronti ad elogiare o combattere a seconda dei temi e non della moneta di scambio che ci verrà offerta.

Inizia la rivoluzione battipagliese, inizia un nuovo modo di fare il consigliere comunale, inizia il percorso di Civica Mente verso il governo della città”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar