Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Cava de’ Tirreni, inaugurato il nuovo parcheggio pubblico: al taglio del nastro anche De Luca

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 3 minuti

CAVA DE’ TIRRENI. E’ stato inaugurato questa mattina il nuovo parcheggio pubblico interrato del trincerone ferroviario, a Cava. Al taglio del nastro, il sindaco Vincenzo Servalli e il presidente della Giunta Regionale Vincenzo De Luca. “Una giornata importante – ha detto Servalli – non solo per questa nuova opera che consegniamo alla città e per il parco urbano che sorgerà in superficie, già finanziato ed appaltato, ma anche per l’ulteriore, se ce n’era ancora bisogno, conferma degli impegni che il Presidente De Luca ha preso con Cava de’ Tirreni per la realizzazione del nuovo trincerone e per l’ospedale. Rispondiamo con i fatti e non con le chiacchiere a quanti stanno tentando di banalizzare e sminuire un lavoro enorme iniziato sei anni fa e che, con una evidenza che solo i detrattori non voglio vedere, stiamo portando avanti, superando tutti gli ostacoli dovuti ad una burocrazia opprimente”.

Il nuovo parcheggio interrato finanziato con 2.672.000 euro del Piano Operativo Fesr Campania – Programma Jessica Campania, si inserisce nel progetto complessivo di decongestionamento della statale 18, in continuità con l’apertura delle cosiddette rampe nel 2017, proseguito con il sottovia veicolare nel 2019 e che avrà il prolungamento oltre la stazione ferroviaria del trincerone. Può ospitare circa 200 auto, è fornito di quattro rampe di scale e ascensori per collegarsi al nascente parco urbano in superficie ed è controllato da un sistema di videosorveglianza con 30 telecamere che, oltre al video, riprendono anche l’audio ambientale.

“È un intervento di civiltà che conferma Cava de’ Tirreni tra le città più gradevoli e vivibili della Campania. Confermo che è praticamente già pronto il progetto esecutivo finanziato dalla Regione con oltre 3 milioni di euro per il prosieguo del trincerone, la cui realizzazione sarà totalmente finanziata con 30 milioni di euro. Inoltre, per dicembre, massimo gennaio prossimo, inizieranno i lavori per il nuovo pronto soccorso e la cardiologia all’ospedale con fondi che anticiperà il Ruggi d’Aragona”.

Il nuovo Parco Urbano “La Città Europea”, progettato dall’arcitetto Pica Ciamarra, è finanziato con 2,4 milioni di euro, ed i lavori sono stati già appaltati. Nascerà sul tratto del trincerone di 300 metri, tra via Caliri a via Tommaso di Savoia. Un polmone verde al centro della città, con servizi, spazi pubblici, parco giochi, due piccoli anfiteatri per manifestazioni e uno spazio anche per skateboarder.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar