Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Salerno, nessun incontro tra il d.g. dell’Asl e le sigle sindacali: chieste le sue dimissioni

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

SALERNO. Il direttore generale dell’Asl Mario Iervolino si rifiuta di incontrare le organizzazioni sindacali. A denunciarlo sono i segretari generali di Cgil Fp, Cisl Fp e Uil Fpl che ieri mattina hanno tenuto, dinanzi la sede di via Nizza, l’assemblea generale presso la sede di via Nizza.

“I lavoratori cercavano risposte sulle molteplici criticità sorte, che si ricordano essere un diritto inalienabile – dichiarano i Segretari Generali di Cgil Fp-Cisl Fp – Uil Fpl di Salerno, rispettivamente Antonio Capezzuto, Miro Amatruda e Donato Salvato – La Direzione Generale ha ritenuto di non ricevere le tre sigle sindacali confederali abbandonando per l’ennesima volta l’idea del confronto e di far rientrare la vertenza in sane e trasparenti relazioni sindacali, demandandolo alle Forze dell’Ordine, presenti in massa presso la sede di Via Nizza. Siamo alla follia più elevata”.

I sindacati al termine dell’assemblea hanno dichiarato lo stato di agitazione e chiedono al prefetto di convocare il tavolo per il tentativo di raffreddamento del conflitto, non escludendo la possibilità di procedere per le vie legali per comportamento antisindacale. Le organizzazioni sindacali territoriali hanno avviato tutte le procedure per la dichiarazione dello sciopero generale e chiedono contestualmente al presidente De Luca, le dimissioni del Direttore Generale che ha sospeso ogni tipo di rapporto con le parti.

(fonte Le Cronache)

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar