Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Prodotti contraffatti e potenzialmente pericolosi: il maxi sequestro nel salernitano

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

ANGRI. Controlli serrati e rafforzati con Carnevale all’orizzonte, a Salerno: la Guardia di Finanza ha intensificato i controlli sulla regolarità della merce posta in vendita, sottoponendo a sequestro circa 200 prodotti recanti marchi contraffatti e oltre 45 mila risultati non conformi alle norme previste dal “Codice del Consumo”. L’intervento delle Fiamme Gialle della Compagnia di Nocera Inferiore ha avuto luogo presso un negozio di Angri, dove sono stati scoperti una serie di articoli scolastici ed accessori per la casa e per la cura della persona, per un totale di quasi 200 pezzi, sui quali erano apposti i marchi di note griffe, palesemente contraffatti.

Nel corso delle attività, i militari hanno poi scoperto ulteriori irregolarità connesse all’inosservanza delle prescrizioni in materia di sicurezza, sequestrando oltre 45.000 prodotti, tra i quali bombolette contenenti la classica schiuma di Carnevale e stelle filanti, privi delle necessarie indicazioni sui materiali e gli eventuali allergeni presenti. Tra gli altri articoli cautelati dai finanzieri, anche alcuni destinati ai bambini, pur in totale assenza della marcatura “CE” – la certificazione che attesta la rispondenza agli standard qualitativi dettati dalla normativa comunitaria – nonché delle informazioni obbligatorie relative all’età minima consigliata per l’utilizzo. La titolare del punto vendita, una donna di nazionalità cinese, è stata denunciata alla competente Procura della Repubblica per “Introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi” e segnalata alla amera di Commercio. Il monitoraggio continua.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar