Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Rifiuti di Battipaglia nell’impianto di Eboli, raggiunto l’accordo tra il Comune ed Ecoambiente

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 3 minuti

Un risultato atteso da tempo quello raggiunto nelle ultime ore tra il Comune di Battipaglia, gestito dalla Sindaca Francese e la società Ecoambiente Spa che gestisce l’impianto di compostaggio di Eboli. 

Ben 48,131 euro a tonnellata di risparmio sulla frazione organica e 35 euro a tonnellata per la frazione biodegradabile. Un risparmio annuo per il Comune di Battipaglia di oltre 300mila euro. E’ questo il risultato ottenuto dall’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Cecilia Francese con la sottoscrizione del nuovo contratto di servizio con la società Ecoambiente Spa che gestisce ora l’impianto di compostaggio di Eboli.

L’attuale contratto di servizio sottoscritto con i privati per lo smaltimento degli RSU prevede un costo per l’Ente, e quindi ricadente sulle tasche delle famiglie battipagliesi, per 183,131 euro a tonnellata (il nuovo costo sarà di 135 euro a tonnellata) per la frazione organica e 80 euro (il nuovo costo sarà 45 euro a tonnellata), scadrà il prossimo 4 maggio 2022. L’accordo con Ecoambiente, varato dalla Giunta Comunale con la delibera n. 23 del 7 febbraio 2022, ha scadenza di un anno rinnovabile.
A questo risultato si è giunti dopo una lunga trattativa, che fu avviata già con l’amministrazione comunale di Eboli, ed è stato sottoscritto grazie all’interlocuzione serrata da parte della sindaca con l’Ente d’Ambito per il servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani (Eda Salerno). Grazie a questo accordo potranno, dal prossimo anno, essere abbattuti i costi di conferimento dei Rifiuti Solidi Urbani con un conseguente taglio della spesa TARI per le imprese e le famiglie battipagliesi.
Soddisfazione è stata espressa dalla sindaca Cecilia Francese e dall’assessore all’Ambiente Vincenzo Chiera.
«Siamo molto soddisfatti dell’accordo raggiunto – dice la prima cittadina -. Da anni avevamo provato a raggiungere un’intesa con l’amministrazione comunale di Eboli, che precedentemente gestiva l’impianto di compostaggio, ma non eravamo mai riusciti a trovare spazio per i rifiuti di Battipaglia. Ora con l’interlocuzione con l’Eda Salerno e con la Ecoambiente abbiamo ottenuto un considerevole risparmio per i costi di smaltimento della frazione organica e per la frazione biodegradabile. A breve, stiamo già lavorando, sarà sottoscritto anche un accordo per lo smaltimento del vetro che porterà un ulteriore risparmio per l’Ente».

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar