Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Salerno, incontro tra i vertici dell’Asl ed i sindacati: “ora serve concretezza”

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

SALERNO. Lo scorso mercoledì 16 febbraio, presso la sede dell’Asl Salerno, si è svolto l’incontro tra le organizzazioni sindacali e la rappresentanza datoriale dell’Asl.

L’incontro si è aperto sottolineando, doverosamente, l’importanza delle corrette relazioni sindacali, quale requisito imprescindibile per potersi confrontare e per poter risolvere le problematiche, nel rispetto reciproco delle parti e dei ruoli.

La discussione, quindi, si è focalizzata sugli argomenti contrattuali, oggetto delle pregresse comunicazioni sindacali, di cui, di seguito si dettagliano i contenuti.

“Nel merito del riconoscimento di un tempo di 15 minuti per vestizione, svestizione e consegne, l’Asl ha espresso la volontà di riconoscerlo al personale sanitario in H20 e H12 ed al personale sanitario operante in tempi articolati, onde garantire la presenza con i rientri pomeridiani”, ha detto Gennaro Falabella, segretario della Uil Fpl Salerno. “Per i permessi studio (150 ore) l’Asl provvederà al riconoscimento degli stessi nel rispetto di quanto previsto contrattualmente. Si è impegnata, nel contempo, a predisporre un regolamento della procedura con la definizione della percentuale di utilizzo. Relativamente alla stabilizzazione del personale, l’Asl provvederà alla pubblicazione dello specifico Bando/Avviso, onde consentire agli aventi diritto, in possesso dei requisiti richiesti, di inoltrare la domanda. Per la progressione economica, le sigle sindacali hanno avanzato richiesta perentoria di consentire ai lavoratori di inoltrare la domanda per l’attribuzione della fascia economica entro il 28 febbraio prossimo, ribadendo la necessità di avviare la procedura. Per quanto appena rappresentato, le sigle sindacali, recependo l’apertura dell’Azienda, hanno inteso raffreddare per il momento lo stato di agitazione e di sospenderlo almeno fino al 28 febbraio prossimo”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar