Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Battipaglia, questione sub-ambito: il Pd chiede un consiglio monotematico

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

BATTIPAGLIA. Continua a tenere banco la questione ambientale nella nostra città. Archiviato il pericolo che arrivassero a Battipaglia i containers di rifiuti provenienti dalla Tunisia, vi è un’altra questione che la nostra Amministrazione dovrebbe responsabilmente affrontare per evitare, poi, di vedere irrimediabilmente compromessi gli interessi generali della nostra città.

Come al solito, invece, si guarda da un’altra parte evitando il confronto e permettendo che, come sempre, i destini di Battipaglia vengano decisi altrove. È sul tavolo dell’amministrazione, infatti, la questione dell’approvazione della convenzione del sub-ambito dei picentini che riguarderà il futuro della gestione dei servizi ambientali di pulizia, spazzamento e smaltimento dei rifiuti urbani.

Questa convenzione dovrebbe essere discussa ed approvata in consiglio comunale entro la metà di marzo ma, ad oggi, tutto tace. L’indifferenza della intera maggioranza su un tema così strategico oltre a non rendere un buon servizio alla città in termini di servizi mette anche a rischio il futuro di Alba s.r.l. il cui destino è inevitabilmente legato alle decisioni del sub-ambito.

Il Pd di Battipaglia e il Gruppo Consiliare ritengono che questo tema debba essere oggetto di un approfondita discussione sia in consiglio comunale sia con tutti i soggetti coinvolti nelle decisioni. Per questo motivo abbiamo chiesto la convocazione di un consiglio comunale monotematico avente ad oggetto la discussione e l’approvazione della convenzione per la gestione dei servizi del sub- ambito cui apparteniamo perché siamo fermamente convinti che una città per dirsi civile debba – da un lato – garantire i migliori servizi possibili ai battipagliesi, che ricordiamo, pagano una delle TARI più alte della provincia di Salerno e – dall’altro – garantire il futuro di Alba srl ed il mantenimento degli attuali livelli occupazionali.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar