Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Sequestrate migliaia di mascherine non a norma dalla Guardia di Finanza di Salerno

/
/
/

Tempo di Lettura: 1 minuto

Doppio blitz della Guardia di finanza di Salerno nel territorio provinciale: sequestrati complessivamente quasi 40mila articoli non sicuri. Di questi, oltre 27mila sono dispositivi di protezione individuale e sanitari, soprattutto mascherine e test antigenici.

A Cava de’ Tirreni le fiamme gialle sono intervenute in una rivendita di accessori per telefonia e computer: nel negozio anche mascherine FFP2 e tamponi antigenici per un valore complessivo di 80mila euro. Prodotti che però erano sprovvisti dei contenuti minimi di informazione in lingua italiana.

A Mercato San Severino, invece, i militari della compagnia di Nocera Inferiore sono entrati in un negozio gestito da un cittadino asiatico: in vendita articoli di bigiotteria, elettrici e di carnevale privi dei requisiti minimi di sicurezza. Sigilli a circa 11mila pezzi, quasi tutti destinati a giovani e giovanissimi.

Al termine delle operazioni i due commercianti sono stati segnalati alla Camera di commercio: ora rischiano multe fino a 25mila euro

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar