Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Sapri, disinnesco dell’ordigno bellico: operazione conclusa con successo, i dettagli

/
/
/

Tempo di Lettura: 1 minuto

SAPRI. Si è conclusa con successo l’operazione di disinnesco dell’ordigno bellico della Seconda Guerra Mondiale, rinvenuto diverse settimane a Sapri. La bomba, di manifattura americana, era inesplosa. Dopo diversi vertici in Prefettura, durante la mattina di oggi, si è proceduto al despolettamento della bomba che verrà ora trasferita in una cava di Casalbuono, dove verrà fatta brillare.

La bomba in questione ha un peso di circa 500 libbre, ossia secondo il metro di misura europeo oltre i 200 chili. I militari del 21° Reggimento Geni Guastatori nell’ultimo mese hanno proceduto alla bonifica dell’ordigno, preparando la zona e, oggi, al disinnesco.

Le operazioni hanno imposto l’evacuazione di circa 580 persone. Stop anche alla linea ferroviaria e alla statale per Lagonegro. Sospesa l’erogazione di acqua, gas ed energia elettrica.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar