Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Assegnazione bandiere blu, il Cilento si prepara a ricevere il riconoscimento per numerose spiagge

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti


Il Cilento si prepara anche quest’anno a fare incetta di Bandiere Blu, il riconoscimento assegnato dalla FEE alle località che si distinguono per la qualità delle acque.

La cerimonia tornerà a svolgersi in presenza e si terrà il prossimo 10 maggio. I nomi sono segreti, ma le indiscrezioni già circolano. Nel 2021, sono state assegnate alla Campania ben 19 Bandiere Blu, di cui 14 solamente alla provincia di Salerno.

Di queste solo Positano (con Spiaggia Grande, Spiaggia Arienzo e Spiaggia Fornillo) nell’area nord e ben 13 nel Cilento. Bandiera Blu a Capaccio Paestum (Varolato, laura, Casina d’Amato, Licinella, Torre di Paestum, Foce Acqua dei Ranci), Agropoli (Lungomare San Marco, Porto, Trentova), Castellabate (Lago, Tresino, Marina Piccola, Pozzillo, San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro), Montecorice (San Nicola, Baia Arena, Spiaggia Agnone, Spiaggia Capitello), San Mauro Cilento (Mezzatorre), Pollica (Acciaroli e Pioppi), Casal Velino (Lungomare, Isola, Dominella, Torre), Ascea (Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea), Pisciotta (Ficaiola, Torraca, Gabella, Pietracciaio, Fosso della Marina, Marina Acquabianca), Centola (Marinella, Le Saline, Le Dune, Porto), Vibonati (Torre Villammare, Santa Maria Le Piane, Oliveto), Sapri (Cammarelle e San Giorgio) e Camerota (Cala Finocchiara, San Domenico). E le premesse sono buone anche per l’estate 2022.

 

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar