Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Discarica abusiva nell’ex tabacchificio di Pontecagnano Faiano: scatta il sequestro

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

PONTECAGNANO FAIANO. Cento metri cubi di rifiuti speciali e non sono stati ritrovati all’interno dell’ex tabacchificio Farinia di Picciola dai carabinieri forestale della stazione di San Cipriano Picentino. Nelle balle trasportate all’interno da ignoti vi sono imballaggi in plastica, Raee, oggetti ingombranti, immondizia urbana non indifferenziata, scarpe provenienti dalla selezione degli abiti usati, granulato di plastica, materiale isolante ed imballaggi da lavorazioni navali (vetroresina).

L’area è di proprietà dell’immobiliare Monte Mare guidata dalla famiglia Zamparini, chiamata in causa dal sindaco Giuseppe Lanzara attraverso un’ordinanza con la quale si chiede ai proprietari di rimuovere i rifiuti trovati all’interno dell’ex tabacchificio e di mettere in campo un piano di smaltimento con caratterizzazione e quantificazione dei rifiuti. Il privato, inoltre, dovrà effettuare un piano d’indagine ambientale della area per accertare l’eventuale contaminazione delle aree.

Il commento del consigliere delegato all’Ambiente, Beniamino Castelluccio dopo il sequestro della discarica: “Individuata e sequestrata l’ennesima discarica a cielo aperto a Pontecagnano Faiano. Una vittoria per le Forze dell’Ordine e per noi, che crediamo e ci impegniamo in questo progetto di bonifica della città. Grazie ai militari della Stazione Carabinieri Forestale di San Cipriano, agli ordini del Maresciallo Emanuele Lanzetta, e a tutti coloro i quali hanno reso possibile un altro atto di civiltà e di giustizia. Una buona Amministrazione deve lasciare un segno tangibile del proprio passaggio e noi lo stiamo facendo, anche grazie al rapporto di continuo dialogo con tutti gli attori interessati al benessere della collettività”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar