Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Agropoli: istituito un tratto di spiaggia dedicata ai cani, ecco le regole per l’accesso

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 3 minuti

Il commissario prefettizio del Comune di Agropoli ha istituito con delibera un tratto di spiaggia a servizio delle persone con cani al seguito in località “San Marco” denominato “Dog Beach”, per la lunghezza di 30 metri. Per consentire il corretto utilizzo del litorale e prevenire problemi di carattere igienico-sanitario l’accesso alla spiaggia sarà consentito con limitazioni e prescrizioni.

L’accesso – come riporta il sito web ondanews.it – è consentito dalle 7:00 alle 20:00 durante la stagione balneare (fino al 31 settembre); per un corretto uso dell’area è prescritta la presenza di un animale ogni 9 metri quadrati; l’accesso è consentito solamente ai cani regolarmente iscritti all’anagrafe canina mediante l’apposizione di idoneo microchip di riconoscimento e regolarmente vaccinati per le principali malattie infettive. Entrambi i requisiti dovranno essere dimostrabili dai proprietari mediante idonea documentazione da esibire a richiesta degli organi preposti alla vigilanza. I cani provenienti dall’estero devono soddisfare questi requisiti e anche quelli previsti dal Regolamento CE relativo alle condizioni di Polizia Sanitaria applicabili ai movimenti a carattere non commerciale di animali da compagnia.

I proprietari o detentori dei cani sono tenuti a provvedere al benessere dell’animale, al suo controllo, compresa la creazione di zone d’ombra a loro dedicate, sono tenuti a dotarsi di idonei quantitativi di acqua e cibo al servizio dell’animale, che dovranno essere somministrati in appositi contenitori, hanno l’obbligo di condurre il cane al guinzaglio, di lunghezza non superiore ai due metri, e di avere a disposizione una museruola da applicare in caso di necessità.

E’ vietato l’accesso in spiaggia ai cani oggetto di prescrizioni restrittive, ai cani di sesso femminile durante il loro periodo estrale, mentre è consentito che i cani facciano il bagno nello specchio di mare antistante il tratto di spiaggia sotto il controllo e con la responsabilità del proprietario che dovrà curare l’igiene dello stesso senza fare uso di detergenti. I proprietari devono essere muniti di palette o raccoglitori idonei a rimuovere immediatamente qualunque deiezione prodotta dal proprio cane e a riporla in sacchetti da smaltire tramite la raccolta differenziata presso la propria abitazione e aver cura di tenere pulito il tratto di spiaggia circostante allo stazionamento dell’animale; rispondono civilmente e penalmente di eventuali danni o lesioni a persone, animali e cose provocati dal cane.

La permanenza nelle aree autorizzate è vietata ai cani che per temperamento o all’occasione si dimostrano aggressivi o capaci di arrecare disturbo alla quiete della spiaggia. Fuori dall’ambito della porzione di spiaggia individuata, permane il divieto di conduzione di animali nella fascia costiera.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar