Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Accorpamento reparti ad Eboli, Dem duri contro l’amministrazione: “dopo due mesi di inerzia, solo corsa ai meriti”

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

EBOLI.Dopo mesi (sette ormai) che questa nuova amministrazione inerte, incapace e incompetente abbaiava alla luna senza produrre alcun risultato positivo per il nostro ospedale (bussando forse alle porte sbagliate o peggio ancora non sapendo il percorso da fare per via Nizza), poi grazie al nostro interessamento incominciato dopo la chiusura del reparto di chirurgia (e a quella paventata di altri reparti) e all’intervento del Presidente Franco Picarone e del Direttore Generale Mario Iervolino viene adottata una prima soluzione temporanea, quella dell’accorpamento dei reparti di chirurgia e urologia, alla problematica della chiusura del reparto.

Ci verrebbe da chiedere ai soloni che vorrebbero accaparrarsi oggi i meriti di questo primo risultato positivo come mai solo ora si è arrivati a questa prima soluzione temporanea di tale problematica?

Dopo quasi due mesi di inerzia dell’attuale amministrazione la nostra azione politica sviluppata su vari livelli sia regionali e che di direzione generale ASL, e grazie all’impegno del Presidente Franco Picarone e del D.G. Mario Iervolino, siamo riusciti ad ottenere un primo risultato che garantisce allo stesso tempo di fronteggiare con maggiore efficacia le emergenze e garantire una maggiore tutela della salute pubblica.

Non è la corsa ai meriti che ci ha appassionato fin dall’inizio ma solo l’amore per la nostra città che ci ha portato a soccorrere, per risolvere le criticità presenti nel nostro ospedale e non affrontate nella maniera dovuta e nelle sedi opportune, questa nuova amministrazione dormiente e incapace.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar