Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

76° anniversario della Repubblica: a Salerno la celebrazione in piazza Amendola

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

SALERNO. In occasione del 76° anniversario della proclamazione della Repubblica, anche a Salerno è stata celebrata, in Piazza Amendola, la cerimonia annuale alla presenza delle istituzioni civili e militari e della comunità. Per il Comune era presente il presidente del consiglio comunale Dario Loffredo, la Provincia era rappresentata dal presidente Michele Strianese mentre la Regione Campania dal vicepresidente Fulvio Bonavitacola. Non sono voluti mancare molti sindaci o delegati dei comuni del territorio salernitano, alcuni parlamentari e anche l’arcivescovo Luigi Bellandi.

Subito dopo la cerimonia, si è proseguito all’interno del “Teatro Verdi” di Salerno per la consegna delle onorificenze “Al merito della Repubblica Italiana”, concesse dal Presidente della Repubblica a cittadini di questa provincia. La manifestazione è stata dalla presenza, in piazza Amendola, dell’orchestra di fiati del Liceo Musicale “Confalonieri” di Campagna, diretta dal maestro Luciano Marchetta e, al Teatro Verdi, dei maestri Daniele Gibboni e Annastella Gibboni (violino), Piero Gatto e Gerardina Letteriello (pianoforte).

“Festeggiamo la nostra Repubblica nel grato ricordo delle donne e degli uomini che – anche a costo della vita – hanno contribuito a farla nascere dalle macerie della tirannide nazifascita. Rinnoviamo la gratitudine a coloro che quotidianamente servono il bene comune nei diversi ambiti della vita collettiva. Un abbraccio a tutti i salernitani. Siamo gli orgogliosi eredi di Salerno Capitale e dobbiamo sentirci particolarmente impegnati a promuovere i valori costituzionali che proprio nella nostra città cominciarono a germogliare. Viva Salerno, Viva l’Italia bella, unita, solidale” sono state le parole del sindaco Vincenzo Napoli.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar