Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

“Voglio un mondo pulito”, gli attivisti ripuliscono la spiaggia della Baia di Salerno dai rifiuti

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

I giovani attivisti di “Voglio un mondo pulito”  nella giornata di oggi, sabato 18 giugno, hanno dato nuovamente prova della loro voglia di cambiare nel piccolo le cose e dare un nuovo aspetto a luoghi ridotti a discariche da parte dei cittadini incuranti dell’ambiente. Gli attivisti hanno fatto tappa presso la spiaggia libera della Baia di Salerno. I volontari hanno ripulito l’arenile dai ribattezzati “rifiuti estivi”, ovvero mozziconi di sigarette, cannucce e palette di gelati.

“Sono tanti i video che girano in rete sui danni che le cannucce recano alla fauna marina – commentano su Facebook postando le foto del loro intervento – più famosi sono quelli sulle Caretta Caretta ma nonostante questo, ancora se ne trovano troppe”.

“Per i mozziconi invece, vi riportiamo un pezzo di un’inchiesta fatta da Marevivo: «Se pensiamo che un singolo mozzicone può contaminare fino a 1000 litri di acqua – si legge nel documento di Marevivo – e che il filtro, non essendo biodegradabile, si scompone e sminuzza rimanendo nel mare per sempre con il suo carico di sostanze altamente tossiche – possiamo comprendere l’immane portata delle conseguenze di un gesto solo apparentemente trascurabile come quello di disfarsi di un mozzicone»

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar