Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Salerno l’accordo tra Prefettura e Ance Aies: prevenzione e contrasto alle infiltrazioni criminali

/
/
/

Tempo di Lettura: 3 minuti

Incrementare l’azione di prevenzione e contrasto ai fenomeni di infiltrazione delle organizzazioni criminali nel settore edile: è questo l’obiettivo dell’accordo sottoscritto questa mattina, presso il “Salone Azzurro” del Palazzo del Governo, tra il prefetto di Salerno, Francesco Russo, e il Presidente dell’ANCE Aies Salerno, Vincenzo Russo.

L’ “Accordo attuativo del Protocollo per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale nel settore edile” è stato firmato alla presenza del Questore di Salerno, Giancarlo Conticchio, e dei Comandanti provinciali dell’Arma dei Carabinieri, Gianluca Trombetti, e della Guardia di Finanza, Oriol De Luca.

Il documento fa seguito ad un analogo Accordo già stipulato, a livello centrale, tra il Ministero dell’Interno e l’Associazione Nazionale Costruttori Edili.

In particolare, l’Accordo consentirà alle imprese aderenti di consultare, per il tramite dell’ANCE, la Banca Dati Nazionale Antimafia del Ministero dell’Interno allo scopo di verificare il “profilo antimafia” dei propri partner commerciali e contrattare esclusivamente con soggetti per i quali sia accertata l’insussistenza di motivi ostativi.

Grande soddisfazione è stata espressa da entrambe le parti: il Presidente di ANCE Aies Salerno, Vincenzo Russo, nel ringraziare il Prefetto per l’ottimo lavoro svolto sul territorio e per la condivisione di un percorso di legalità intrapreso da anni, ha commentato:

“Quella contro l’illegalità è una battaglia che ANCE Aies Salerno ha combattuto fin da subito, all’indomani del mio insediamento, al fianco delle Istituzioni e a sostegno delle tante nostre imprese impegnate ogni giorno nel contrastare il malaffare. Mai come ora occorre impegnarci tutti affinché questa grande occasione per la nostra provincia non venga inquinata dalla criminalità”.

E ciò specialmente in un momento strategico come quello della partenza dei cantieri del PNRR e in un territorio come la provincia di Salerno, che vanta ben 158 comuni, con una significativa presenza di cantieri di grande rilevanza per numero ed estensione.

“Ci ritroviamo oggi, a distanza di un anno dalla firma dell’Accordo organizzativo per la sicurezza nei cantieri e il contrasto al lavoro nero, nato sempre in collaborazione con ANCE Aies Salerno – ha dichiarato il Prefetto Russo – per sancire un’altra fondamentale intesa, che costituisce un ulteriore tassello del percorso avviato dalla Prefettura di Salerno a tutela dell’economia legale della filiera edilizia, da sempre esposta agli appetiti delle organizzazioni criminali. Con l’Accordo sottoscritto stamani proseguiremo nella direzione di rafforzare l’azione di prevenzione amministrativa antimafia e i presidi di legalità nelle attività economiche”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar