Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Valle dell’Irno, screening gratuiti per i cittadini con patologie legate all’inquinamento ambientale

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

Screening gratuiti per i residenti della Valle dell’Irno per patologie potenzialmente correlate all’inquinamento ambientale. Il Centro “Giovani +” alla frazione Coperchia di Pellezzano, che già ha assolto la funzione di centro vaccinale, dal prossimo 4 luglio ospiterà l’iniziativa dal titolo “Tutela”, un’azione sanitaria di screening non previsti dai LEA (livelli essenziali di assistenza) che hanno come focus patologie selezionate in base ad una nota correlazione con l’esposizione ambientale, in particolare per la prevenzione del tumore al colon retto; tumore alla vescica; diabete mellito tipo II; infarto del miocardio.

Verranno anche installate nuove centraline sul territorio per monitorare la qualità dell’aria e dell’acqua per verificare se ci sono fonti di inquinamento.

“Siamo ben lieti – ha detto il Sindaco di Pellezzano, Francesco Morra – di accogliere sul nostro territorio una simile iniziativa di carattere sanitario che ha come principale obiettivo quello della prevenzione della salute. Sappiamo, attraverso studi scientifici certificati condotti da illustri centri di ricerca, che il nostro è un territorio che risente molto dell’impatto di un marcato inquinamento ambientale. Per questo ben vengano iniziative che mirano a ridurre questo impatto e a cercare delle soluzioni plausibili per contrastare questi fenomeni”.

Pertanto saranno offerti, all’intera popolazione di età compresa tra i 20 e 75 anni, residente in Campania nelle aree che hanno presentato criticità ambientali, tra cui la “Valle dell’Irno”, screening gratuiti per specifiche patologie correlate all’inquinamento ambientale.

I soggetti che presenteranno positività al primo livello, qualora vorranno, saranno indirizzati verso un percorso di II livello presso specialisti del Dipartimento di Sanità Pubblica della Federico II.

Gli screening inizieranno da lunedì 4 luglio con l’invito rivolto all’intera popolazione residente, qualora intenda sottoporsi ai controlli gratuiti.

Il progetto prevede la collaborazione dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale e di altri Enti al fine di realizzare un nuovo modello di studio del territorio e dell’ambiente.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar