Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Fisciano: movida troppo rumorosa durante la notte, blitz della Polizia in tre locali

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti


Nell’ambito dei controlli sulla movida cittadina, la Polizia municipale di Fisciano ha effettuato alcuni controlli nei locali presenti sul territorio. Su tre bar ispezionati, nessuno è risultato in regola in materia di autorizzazioni e concessioni.

Le attività sono state sanzionate per “occupazione abusiva di consistenti porzioni di suolo pubblico, mancanza della necessaria concessione per l’occupazione di suolo pubblico, assenza di Scia per pubblico spettacolo e di relazione fonometrica delle apparecchiature musicali in uso”, per un ammontare di quasi 1500 euro ciascuno. Nei locali, inoltre, erano in corso eventi musicali non autorizzati.

“Il controllo straordinario è stato richiesto dal sindaco Vincenzo Sessa e dall’assessore alla Sicurezza Giovanni Scafuri ed è stato messo in campo dalla Polizia Municipale fuori dai canonici orari”, spiega il comandante della Polizia Municipale di Fisciano, Francesco Saverio Della Bella. “L’attività si è resa necessaria a seguito delle continue segnalazione pervenute da parte dei cittadini residenti che lamentano schiamazzi notturni e sosta selvaggia. I controlli hanno riguardato anche il rispetto delle norme al codice della strada che ha portato ad elevare circa 50 accertamenti di violazione”.

Per l’assessore alla Sicurezza, Giovanni Scafuri “la situazione va attentamente monitorata visto il crescente abuso di alcol e sostanze stupefacente tra i giovani. Ringrazio il comandante della Polizia Municipale per aver subito colto la necessità d’intervento, nonostante le difficoltà dovute alla carenza di personale che, comunque, contiamo di colmare con il nuovo piano del fabbisogno. Un grazie anche alla continua collaborazione messa in campo dalla locale Stazione dei carabinieri che garantisce la sicurezza della nostra città”.

“Andremo avanti con rigore, pretendendo che vengano rispettate le regole”, ha aggiunto il sindaco Vincenzo Sessa. “Il tema della quiete pubblica è un tema fondamentale, così come quello del decoro e della vivibilità urbana, ho pertanto firmato un’ordinanza che vieta la vendita d’asporto di bevande in contenitori rigidi, da parte degli esercizi commerciali e di somministrazione dalle 00.00 alle 6”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar