Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Torna “Un libro sotto le stelle”: la presentazione della 18esima edizione a Salerno

/
/
/

Tempo di Lettura: 7 minuti

SALERNO. Un cielo stellato, sei notti d’estate, la magia e l’immaginazione che nascono dalla lettura di un libro. Elementi essenziali per calarsi a pieno in un racconto, in un romanzo o in una storia di attualità. Con questo spirito l’Associazione Meridiani in collaborazione con la Tra.Vel.Mar., il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Salerno e della RAI e con il sostegno della Fondazione Campania dei Festival, presieduta da Alessandro Barbano e diretta da Ruggero Cappuccio, promuove la XVIII edizione della rassegna letteraria “Un libro sotto le stelle”, in programma dal 14 al 16 e dal al 21 al 23 luglio e un’ulteriore giornata il 30 settembre da Salerno a Procida, il cui cartellone è stato presentato oggi presso il Porto Turistico Masuccio Salernitano alla presenza di Franco Picarone, Presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania, Gino Aveta, Autore televisivo e radiofonico RAI, Marcello Gambardella, Co-fondatore della Tra.Vel.Mar, Massimo Adinolfi, Curatore editoriale del Festival della Lettura e dell’ascolto , Roberto Schiavone di Favignana, Presidente dell’Universo Humanitas e Presidente di Lions Club Pontecagnano Faiano e Alfonso Giarletta, Event Manager dell’Associazione Meridiani. Ha moderato l’incontro Anna Guastafierro, radiospeaker.

“Lo spirito della rassegna è quello di portare oltre la cultura tra la gente che, purtroppo, ormai vive prigioniera di smartphone e tablet, la viva voce dei protagonisti con storie, racconti ed esperienze di vita a bordo del traghetto Acquarius dove sarà possibile anche ammirare le bellezze della Divina Costiera” ha dichiarato Alfonso Giarletta, event manager dell’Associazione Meridiani. “Quest’anno siamo onorati di avere la vicinanza della RAI ed il sostegno della Fondazione Campania dei Festival che con Meridiani il giorno 30 settembre organizzeranno un’ulteriore giornata a bordo dell’Acquarius che da Salerno partirà alla volta di Procida. Si è vincenti solo se si gioca di squadra”, ha concluso Giarletta.

 

“Un libro sotto le stelle è un modo intelligente e divertente per rinnovare i percorsi di una cultura, quella italiana, che è nata davvero sotto le stelle: stellato è infatti il cielo che Dante tornò a rivedere, come quello che vedranno gli ospiti della Rassegna, e «stelle» è la parola che conclude tutte e tre le cantiche della divina Commedia. Il libro, d’altra parte, è ancora la migliore bussola per orientarsi nel mare della contemporaneità. La Fondazione Campania dei Festival sostiene perciò convintamente un progetto che unisce felicemente cultura, tradizioni e sapori. Mare e storia, arte e turismo, scorci di natura e spunti di riflessione” – ha dichiarato Massimo Adinolfi, direttore editoriale di Festival della lettura e dell’ascolto, organizzato dalla Fondazione Campania dei Festival, che si terrà a Palazzo Reale dal 29 settembre al 2 ottobre.

Soddisfazione espressa anche dal consigliere regionale Franco Picarone che ha definito la manifestazione “un evento funzionale che promuove la cultura in modo intelligente dove i partecipanti possono ammirare le bellezze della divina costiera, rilassarsi con l’esibizione di artisti e degustare anche ottime pietanze al rientro dal tragitto. Una manifestazione che va sicuramente sostenuta e potenziata”.

La manifestazione che, si terrà a bordo del traghetto Acquarius della Tra.Vel.Mar. con partenza alle ore 19:30 dal Porto Turistico Molo Masuccio Salernitano – Piazza della Concordia – di Salerno con destinazione Positano e con rientro previsto a Salerno alle ore 21:30, prenderà il via giovedì 14 luglio all’insegna dello sport con la presentazione dell’ultimo lavoro di Gian Paolo Porreca dal titolo Il Giro racconta. La meravigliosa storia dei 115 arrivi della Corsa Rosa in Campania con gli interventi dei giornalisti Gianfranco Coppola e Marco Lobasso; venerdì 15 luglio doppio appuntamento con l’attore Patrizio Rispo con il suo libro di cucina dal titolo Un pasto al sole. La cucina di casa Rispo/Jurdàn e La camorra si studia in terza di Mariafrancesca Villani che vedrà la partecipazione di Antonio Parlati, direttore del Centro di produzione Rai di Napoli. Concluderà il primo appuntamento della rassegna, sabato 16 luglio, il giornalista Antonio Vastarelli con il giallo Cause perse. Una maledetta primavera per Jack Soriano. Si riparte giovedì 21 luglio con Enrico Passaro, responsabile dell’Ufficio del Cerimoniale di Stato e per le onorificenze, con Non facciamo cerimonie! A spasso nelle vicende del protocollo di Stato con le testimonianze dei giornalisti e scrittori Giuseppe Scanni e Gabriele Bojano, venerdì 22 luglio doppio appuntamento con il giornalista Toni Capuozzo con il suo ultimo lavoro Balcania. L’ultima guerra europea e La guardiana delle tartarughe di Elisabetta Masso con la partecipazione di Luca Della Corte, Project Manager Associazione Meridiani, Antonio Galdi presidente dell’Associazione Amici del Tricolore e il giornalista Franco Buononato e con l’intervento del generale di Corpo d’Armata Agostino Pedone, ex Comandante della Brigata Multinazionale a Sarajevo, già consulente del Ministro della Difesa per i problemi di reclutamento e Presidente del Comitato Militare dell’Istituto Studi Ricerche Informazioni Difesa (ISTRID). La manifestazione si concluderà sabato 23 luglio con il romanzo L’equazione della colpa di Arianna Lombardelli con la partecipazione di Gino Aveta, autore televisivo e radiofonico RAI.

La conduzione artistica è affidata all’attrice Nunzia Schiavone e alla giornalista Sonia Di Domenico. Nel corso delle serate si esibiranno sul traghetto Acquarius il musicantautore Luca Pugliese, gli ambasciatori della “posteggia napoletana” nel mondo Claudio e Diana con il maestro Massimiliano Essolito e il trio musicale Maria Antonietta Caggiano, Angelo Ruggieri e Giuseppe Del Plato. A chiudere i sei appuntamenti, l’esibizione del gruppo musicale del Liceo Scientifico “Francesco Severi” di Castellammare di Stabia.

La kermesse si svolgerà nel completo rispetto delle norme anti covid. Infatti Meridiani ha affidato il servizio sanitario di prevenzione ad Humanitas, che affiancherà l’intero periodo della manifestazione con il proprio personale medico e paramedico a bordo del traghetto. <<E’ un nostro importante biglietto da visita, qui circolano migliaia di turisti ogni giorno ed è fondamentale soccorrerli in caso di problemi. Lo scorso anno sono stati ben 600 gli interventi>> ha precisato il presidente dell’Humanitas Roberto Schiavone di Favignana che parteciperà anche in qualità di presidente del Lions club “Pierluigi Schiavone Salute e Solidarietà” coinvolgendo i club Lions nella divulgazione della cultura.

“Con il patrocinio s’intende esprimere il sostegno della Rai e conferire un riconoscimento per il valore culturale, sociale, e divulgativo alla manifestazione Un libro sotto le stelle” ha dichiarato Gino Aveta, autore televisivo e radiofonico RAI. “Un libro sotto le stelle si candida così ad essere il veicolo giusto per comunicare la realtà del territorio ed allo stesso tempo, sottoporre ai vacanzieri in modo diretto, quasi confidenziale, i prodotti della nostra editoria contemporanea presentati e raccontati dagli stessi autori” ha concluso Aveta.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar