Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Polemica sullo spreco d’acqua in merito alla Chiena di Campagna, le precisazioni del Sindaco

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

Nella giornata di ieri si è tenuta come di consueto la nota “Chiena” di Campagna, che ha portato dietro di sé una valanga di polemiche a causa della siccità che il nostro paese, così come buona parte del mondo sta vivendo.

L’agricoltura è in crisi, i sindaci chiedono ai cittadini di ridurre il consumo di acqua. Eppure a Campagna, comune di 16mila abitanti in provincia di Salerno, è stata organizzata la ‘chiena’, una festa a base di secchiate d’acqua e gavettoni tra i partecipanti.  Angelo Bonelli di Europa verde ha denunciato quanto accaduto: “Chiedo l’intervento di De Luca e Cingolani”, ha scritto in un tweet.

Così dopo tanti anni, il Comune di Campagna è finito sotto accusa per la festa dei gavettoni. La Chiena si basa sulla deviazione del fiume Tenza che lascia il suo letto naturale per attraversare le strade del borgo. La Pro loco che amministra l’evento precisa: “A Chiena nel periodo della festa deviamo parzialmente il fiume Tenza. Un canale artificiale capta le acque in località Chiatrone e le immette in piazza Melchiorre Guerriero. Così l’acqua attraverso il Corso principale, prima di raggiungere di nuovo il letto naturale”. Nel mentre, secchiate d’acqua animano il popolare appuntamento.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar